Fai da te costruzioni
Home / Almanacco 2017 / Tracciatore laser e Misuratore laser Spektra

Tracciatore laser e Misuratore laser Spektra

 

Due nuovi strumenti (tracciatore laser e misuratore laser) forniscono una dotazione completa per fare livelli, allineare, squadrare, piombare, tracciare piani inclinati, misurare distanze, aree, volumi e angoli

spektra2

Spektra è azienda leader nella produzione di sistemi di tracciatura e misurazione laser per l’edilizia e la cantieristica in genere. I suoi prodotti, da decenni affiancano nel lavoro i professionisti del settore. Con il nuovo brand marchiato TUF®, Spektra® propone lo speciale “pacchetto 7 funzioni”, ovvero l’abbinamento di  due strumenti che, pur mantenendo le caratteristiche di precisione e solidità che contraddistinguono la produzione alta, godono di un prezzo molto vantaggioso e accessibile.

Tracciatore laser autolivellante

  • TUF 1.2XL è un tracciatore laser autolivellante che emette tre raggi sui piani x, y, z, e due raggi puntiformi indicando la perpendicolare sopra e sotto lo strumento. Permette quindi di fare livelli, allineare, squadrare, piombare e, grazie al blocco del livellamento automatico, tracciare anche piani inclinati, ad esempio per la marcatura di una scala a parete.
  • TUF HD3 è un misuratore laser con diverse funzioni aggiuntive, come il calcolo di superfici, volumi, calcolo pitagorico semplice e complesso, somma e sottrazione di misurazioni a rilevamenti precedenti, misurazione continua. Ha un range di misurazione da 50 cm a 40 metri, con un possibile errore di ± 2 mm. Spektra Tuf

Tracciatore laser TUF 1.2 XL

tracciatore laser misuratore laser Spektra

  1. La dotazione del tracciatore laser, oltre allo strumento stesso, comprende tre batterie AA per la sua alimentazione, la comoda borsa in cordura e il supporto snodabile con gli inserti magnetici che permettono di applicarlo rapidamente a qualsiasi superficie acciaiosa; il supporto ha anche gli attacchi filettati per il montaggio sul treppiede opzionale. è opzionale anche l’utilissima stadia, con scala graduata bicolore, telescopica, con livella a bolla, da custodire nella sua custodia leggera gialla.
  2. Le batterie si inseriscono nel vano con sportellino a incastro. Nel metterle in sede bisogna far rimanere la fettuccina al di sotto di esse, in modo da poterle rimuovere più facilmente alla successiva sostituzione.
  3. Il tracciatore laser ha un attacco filettato per il treppiede, ma in tutti i casi conviene interporre l’adattatore in dotazione che permette alla testa di articolarsi meglio orizzontalmente e non avere alcuna interferenza con il raggio verticale inferiore.
  4. Con il tracciatore laser sul treppiede, a una quota prestabilita, la stadia telescopica (opzionale) permette di essere regolata per avere lo zero in corrispondenza del piano orizzontale proiettato dal laser. Successivamente, spostando la stadia nel locale e tenendola verticale grazie alla livella a bolla incorporata, si controlla che il sottofondo sia dentro le tolleranze per la posa della pavimentazione. Ogni deviazione dallo zero è indicata sulla scala, a calare o a crescere, con immediata leggibilità.
  5. Il cursore presente nella stadia serve per l’aggancio di un ricevitore (opzionale), ausilio ulteriore per i rilevamenti; fra le altre cose permette di estendere la distanza operativa del laser da 20 a 40 metri.

Misuratore laser TUF HD3

tracciatore laser misuratore laser

  1. Inserite le batterie, conviene applicare anche la cinghietta da polso che previene le cadute accidentali. Il misuratore laser è piccolo e leggero; queste due caratteristiche, unite alla qualità dei materiali, ne fanno uno strumento dalla notevole robustezza.
  2. Tuttavia, per preservarne la precisione, conviene evitare colpi e sporcizia. A questa seconda evenienza si provvede custodendolo nella borsina.
  3. Il misuratore laser può essere impostato per effettuare il rilevamento a partire dalla sua estremità anteriore o posteriore. Sul display, a seconda della funzione scelta, vengono indicati diversi dati, ma sempre si trova il livello delle batterie, l’unità di misura prescelta e qual è il punto di partenza per la misurazione.
  4. La somma o la sottrazione, rispetto a una precedente rilevazione, si effettuano premendo il pulsante “±”, una o due volte.
  5. La rilevazione pitagorica consiste nel calcolo di un terzo lato di un triangolo rettangolo (un cateto), misurando gli altri due (l’ipotenusa e il primo cateto). La funzione è molto utile per rilevare dal basso, quindi senza salirvi, l’altezza di pareti o altri elementi verticali. Lo strumento fornisce anche la misurazione dell’angolo fra l’ipotenusa e il primo cateto.
  6. Impostando sul misuratore laser TUF HD3 la funzione di calcolo del volume, lo strumento attende il rilevamento delle tre dimensioni (nell’esempio di una stanza, la lunghezza, l’altezza e la profondità). Al termine restituisce automaticamente il valore in metri cubi.

Consigli per l’acquisto di un tracciatore laser

Tracciatore laser e Misuratore laser Spektra ultima modifica: 2017-08-06T17:37:00+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *