Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Costruzioni fai da te / Cemento cellulare / Cemento cellulare o gasbeton
gasbeton

Cemento cellulare o gasbeton

 

Il cemento cellulare (meglio conosciuto come gasbeton) è un ottimo materiale da costruzione: leggero, facile da tagliare e posare, risulta essere anche coibentante.

Eseguire lavori di muratura è spesso una lotta contro il tempo per terminare il più rapidamente possibile il lavoro e, contemporaneamente, soddisfare le aspettative della famiglia. Riuscire in questi due obiettivi con i materiali tradizionali a volte non è facile, specie per i lavori più impegnativi.

Per questo sono stati realizzati materiali da costruzione che facilitano al massimo l’edificazione di opere murarie con scarse possibilità di errore, anche per gli operatori più frettolosi, unendo alla semplice funzione di tamponamento altre caratteristiche non proprie del laterizio quali la fonoassorbenza, la scarsa conducibilità termica e la resistenza al calore.

Il cemento cellulare è leggero e poroso

porosità gasbetonLe materie prime del gasbeton sono le stesse che compongono il calcestruzzo, ma il procedimento cui sono sottoposte fa sì che all’interno del materiale si formi una moltitudine di piccole celle contenenti aria secca e immobile.

Il risultato è un materiale molto leggero, quindi più facile da porre in opera, con eccezionali caratteristiche di isolamento termico e acustico. Inoltre, i prezzi del cemento cellulare non sono elevati.

Materiali e strumenti

materiali per cemento cellulare

Per una costruzione con il gasbeton servono:

  • collante cementizio da miscelare con acqua
  •  blocchi della misura e forma adatte alla costruzione
  • cazzuola a vaschetta dentata per l’applicazione del collante
  • mazzuolo con testa di gomma per assestare i blocchi posati
  • sega con dentatura larga per il taglio dei blocchi

Sistema modulare
È il caso del calcestruzzo cellulare prodotto in lastre, architravi, blocchi, pannelli di varie misure, armati e non, con o senza scanalature: un sistema modulare completo di materiali edili per ogni lavoro di muratura dalla costruzione di una semplice tramezza a quella di una casa (senza alcun vincolo architettonico).

Tutti questi elementi sono costruiti con grande precisione dimensionale, la differenza di misure tra un pezzo e l’altro può essere al massimo di 1 mm; questa importante caratteristica consente la posa in opera con minime quantità di speciali malte collanti ottenendo un muro molto liscio e quindi facile da rifinire.

Il cemento cellulare può essere utilizzato anche per realizzare i piccoli tamponamenti necessari per ottenere armadi a muro, angoli cottura, cucine all’americana, penisole e quant’altro possa venire in mente sostituendo efficacemente sia legno sia laterizio. La sua resistenza all’umidità (non contiene gesso o composti analoghi) lo rende ideale per realizzare cucine in muratura che ricordano lo stile rustico di un tempo, oppure il sostegno della vasca da bagno, ecc.

Costruire una parete divisoria in gasbeton

parete divisoria in gasbeton

costruire una parete di cemento cellulare

  1.  su una base di cemento liscio la prima fila dev’essere incollata direttamente su uno strato di collante tirato con la cazzuola dentata.
  2. su una base di cemento irregolare è necessario posare uno strato di malta cementizia che sia perfettamente a livello. Si lascia asciugare per 24 ore per poi lavorare come sul cemento liscio.
  3. su pavimento piastrellato bisogna utilizzare un profilo a U di plastica, fissato o incollato sul pavimento.
  4. su pavimento di legno o parquet  si applica un listello di legno sul pavimento per irrigidire la base della tramezza.

    La prima fila

    costruire con il betoncellfoto YTONG

    1. prima di iniziare, si segna con precisione la posizione della tramezza da erigere.
    2. con una cazzuola dentata va steso uno strato uniforme sul segno tracciato sulla base.
    3. si appoggia il primo blocco, senza incollarlo alla parete verticale. è necessario lasciare un piccolo spazio tra il blocco e la parete stessa (circa 0,5 cm) per consentire in libertà ogni piccolo movimento o dilatazione.
    4.  prima di iniziare la seconda fila e dopo la posa di ogni fila, si leviga con il frattazzo e si toglie la polvere con una scopa o l’aspirapolvere.

      Taglio con sega

      tagliare il gasbeton
      I blocchi di cemento cellulare si tagliano con uno speciale segaccio con rivestimento antiadesione che evita l’inceppamento o l’agganciamento grazie alla forma e la bassa densità dei denti. Nelle migliori versioni, i denti sono in metallo extraduro per durate e capacità di taglio molto elevate. La rifinitura si effettua con raspa a dentatura media e carta vetrata montata su un supporto rigido.

    Le finiture
    Completata una parete, infatti, è sufficiente una mano di intonaco fine, applicabile anche a spruzzo, per avere una superficie in grado di ricevere qualsiasi tipo di rivestimento, dalla carta da parati alla pittura, alle piastrelle. Ulteriori vantaggi, dati dalla facilità di trasporto, dalla minore manodopera e dalla necessità di una ridotta attrezzatura per la posa in opera, per non parlare del risparmio energetico che raggiunge il 25% grazie alle doti d’isolamento conferite al cemento dalle minuscole cellette d’aria, fanno del cemento cellulare una valida alternativa ai soliti mattoni.

Cemento cellulare o gasbeton ultima modifica: 2017-03-10T08:14:19+00:00 da Redazione Bricoportale

30 commenti

  1. vorrei costruire una vaso in cemento cellulare da 80×2000 alto 70cm da utilizzare per giardinaggio

     
  2. Buona sera, tempo fa ho utilizzato mattoni in gasbeton per isolare un vano sotto finestra, poi ho eliminato una porta finestra… trovandomi soddisfatto e dovendo eliminare anche due finestre ho utilizzato lo stesso materiale. Su consiglio del fornitore, ho utilizzato il collante anche come stabilitura sia interna che esterna.. ora sono passati circa 8 mesi e vedo che il risultato è ottimo. La domanda che voglio porre è questa: nella parete esterna della casa , quella rivolta a nord , la stabilitura originale fatta circa 30 anni fa, ha delle micro screpolature, vorrei dare una mano di collante con spatola, pensate possa andar bene.. Grazie

     
  3. Buongiorno,
    avrei l’esigenza di incollare 4 bloccho in cemento cellulare ad un muro in cemento armato che delimita il giardino di mia proprietà, il risultato dovrebbe essere un pilastrino alto 220 cm, largo 25 cm, e spesso 10 cm.

    Con l’obiettivo di rendere la struttura più solida (con il tempo il terreno potrebbe cedere sotto il peso dei blocchi) potrei usare la colla per incollare i blocchi al muro esistente, oltre che tra loro?

    Ringrazio anticipatamente per la risposta

     
    • Buongiorno Benedetto,

      Certamente, può utilizzare la colla anche per far aderire i blocchi al muro di cemento (magari picchettando leggermente le superfici per creare zone ad aggrappaggio migliorato).

      Cordiali saluti.

       
      • Vorrei usare lastre gasbedon per isolare la base del forno a legna prefabbricato
        che sto costruendo . Il forno deve poggiare su di un piano di cemento armato e vorrei interporre le lastre Gasbedon tra il piano in cemento armato e la fase del forno per isolarla e non perdere calore . Il forno pesa circa 250 kg .

        Quale spessore di lastre Gasbedon devo usare ?

        Queste lastre tengono nel tempo senza sgretolarsi sotto a tale peso ?

        Grazie

         
  4. Vorrei usare lastre di Gasbedon per fare dei piccoli pilastri per sorreggere piano cottura in terrazza.
    Teme l’umidità?

     
  5. Posso usare lo stesso collante che uso per attaccare i mattoni per attaccarli al pavimento piastrellato del terrazzo la prima fila di mattoni gasbeton per fare dei piccoli pilastri o devo usare qualcosa di diverso?
    Grazie

     
  6. Vorrei costruire un supporto per acquario 70×35 di 250 litri per cui peso notevole,come altezza 100cm usando gasbeton e in grado di supportare tale peso?grazie

     
    • Buongiorno Maurizio,

      Il gasbeton è in grado di supportare tale peso, sicuramente da scegliare quello a più alta densità. Per sicurezza aggiuntiva potrebbe optare per l’utilizzo di lastre armate in gasbeton (Ytong).

      Cordiali saluti.

       
  7. Buongiorno,
    mio marito è alla ricerca disperata della cazzuola a vaschetta dentata ma non riusciamo a reperirla da nessuna parte, saprebbe indicarmi a chi ci possiamo rivolgere?
    Anticipatamente Vi ringrazio.

     
  8. Salve vorrei coprire un punto luce si può fare un tetto con gasbeton?

     
    • Buongiorno Stefano,

      Può sicuramente utilizzare il gasbeton per costruire tetto di copertura, occorre però capire quale peso eventualmente andrebbe a gravare su di esso ed eventualmente optare per lastre armate in cemento porizzato.

      Cordiali saluti.

       
  9. Buongiorno, ma il gasbeton si può utilizzare anche per muretti all’esterno o quando piove si inzuppa e marcisce? Grazie

     
  10. Salve
    Vorrei utilizzare il gasbeton per rivestire un inserto per camino a legna..
    servono collanti specifici o materiali specifici?
    Grazie

     
    • Buongiorno Gilberto,

      Come collante le serve un rasante bianco specifico per calcestruzzo cellulare, reperibile presso i centri edili.

      Per stendere il rasante consigliamo l’utilizzo della specifica spatola dentata.

       
  11. Buon giorno, vorrei fare una controparete in gasbetton e riempire l intercapedine con lana di roccia. Secondo voi, la parete in gasbetton ha un ottimo potere fonoisolante? Come Dovrei posare la prima fila di mattoni? Posso incollarloa al pavimento che è piastrellato?
    Grazie per l aiuto
    Cordiali saluti

     
    • Buongiorno Rick,

      il calcestruzzo cellulare imprigiona migliaia di bolle d’aria che agiscono da barriera naturale contro la trasmissione del suono, garantendo eccellente isolamento acustico. Per la posa della prima fila di blocchi di gasbeton consigliamo di eseguire uno scasso a pavimento per eliminare porzione di piastrelle (pari allo spessore del blocco in modo da incollare direttamente al massetto).

      Cordiali saluti.

       
  12. Buongiorno, vorrei gentilmente sapere se posso utilizzare anche colla indicata per incollaggio piastrelle, anche per incollare il gasbeton al muro, per costruire un ripiano. Grazie, Roberto

     
  13. Salve mi interesserebbe sapere se il gasbeton da 5 cm può essere utilizzato per isolare pareti umide formando un intercapedine da 3 cm. Grazie

     
  14. Buongiorno,
    vorrei far montate degli sportelli in pvc/ alluminio per chiudere dei vani esterni realizzati in gasbeton. Mi è parso un materiale di una qualche fragilità, poiché si è facilmente frammentato su angoli durante la costruzione dei muretti. Chiedo dunque se sia un materiale capace di reggere fori di trapano, tasselli ecc. e se il montaggio di sportelli come detto potrebbe essere problematico.
    Grazie

     
    • Buongiorno Silvia,

      Benché il gasbeton possa leggermente sgretolarsi negli angoli, una conglomerato insieme ad altri a formare un muro consente perfettamente la foratura, l’inserimento di tasselli e quindi la sospensione di oggetti.

      Cordiali saluti

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *