Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Costruzioni fai da te / Cucina / Friggitrice fai da te | Come costruirla con materiali semplici
friggitrice fai da te

Friggitrice fai da te | Come costruirla con materiali semplici

 

La friggitrice fai da te elettrica con cestello rotante e regolazione di temperatura, in materiale di recupero

cestello friggitriceLe regole per ottenere un buon fritto sono la scelta dell’olio adatto, meglio di tutti l’extravergine di oliva che non si altera, la corretta temperatura, e possibilmente una miscelazione costante del cibo in frittura. Così ci suggerisce il nostro lettore Giovanni Attolini, che di fritture dimostra di intendersene. Tant’è vero che non si è accontentato della classica padella, ma si è costruito una friggitrice fai da te elettrica su misura, con una regolazione di temperatura in funzione del cibo da friggere, e con un miscelatore collegato al cestello, per farlo ruotare in continuazione. La maggior parte del materiale per costruire la friggitrice fai da te è di recupero e il costo totale è di circa 15 euro.

Preparazione dei pezzi e assemblaggio della friggitrice fai da te
La resistenza viene piegata con cautela a L per adattarsi alla pentola, in modo che i collegamenti elettrici siano più alti dell’orlo. Da tre pezzi di lamiera si ricavano la scatola per i collegamenti elettrici e il supporto per il motorino; in particolare, il coperchio sagomato a U ha i fori per la spia, l’interruttore e per le viti di fissaggio alla base; questa è piegata a U con due linguette superiori nel senso della larghezza per la giunzione con il coperchio, e porta i fori per la resistenza e l’alimentazione, il foro laterale da 50 mm per il termostato, un foro sul fondo a cui si salda uno spezzone di tubo per la sonda. Dalla parte opposta al foro del termostato si realizza una fessura per inserire il supporto del motorino, costituito da una piastra rettangolare a cui è saldata una linguetta verticale. Inseriti tutti gli elementi, realizzati i collegamenti elettrici e fissati i pezzi con viti, si predispone il cestello, privato del manico originale, attraversato in sommità da due tubetti paralleli in acciaio uniti da un blocchetto di alluminio con bullone centrale che fa da perno, accoppiato a un chiodo che fa da chiavetta per attaccare e staccare il cestello al motorino. 

Cosa serve per costruire una friggitrice fai da te:

  • Lamiera inox spessa 0,4 mm (1 pezzo 120x240mm; 1 da 280×100 mm; 1 da 90×75 mm);
  • spezzone tubo inox Ø 6 mm;
  • tondino inox Ø 3 mm;
  • connettore,
  • morsettiera e cavi elettrici;
  • 1 resistenza di forno elettrico;
  • 1 motorino per girarrosto;
  • 1 interruttore;
  • 1 spia luminosa da 220 V;
  • 1 pentola inox capacità 3 litri ;
  • 1 termostato con sonda da 30 a 320°C;
  • 1 cestello in acciaio;
  • 1 piastra alluminio,;
  • 1 bullone;
  • viti varie dimensioni

Progettare una friggitrice fai da te

disegno friggitrice

Schema elettrico di una friggitrice

schema elettrico friggitrice

Usufruendo di un connettore precedentemente fissato alla base della scatola si realizzano i collegamenti come indicato: la resistenza è collegata al termostato e nel circuito si inserisce la lampadina spia che si accende quando la resistenza è in funzione; al termostato è collegata la sonda di temperatura. Il motorino è comandato da un interruttore. La corrente di rete arriva alla morsettiera, da cui partono anche le linee di terra, che mettono in sicurezza tutte le parti metalliche.

Il supporto del motorino

supporto di lamiera

Il supporto del motorino con la linguetta saldata, la base e il coperchio della scatola in lamierino piegato, predisposti con fori e sonda; la resistenza piegata a 90°, il motorino, la spia e l’interruttore, tutti recuperati da un vecchio forno elettrico. La nostra friggitrice fai da te è pronta per essere utilizzata!

Friggitrice fai da te | Come costruirla con materiali semplici ultima modifica: 2015-11-30T17:03:12+00:00 da

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *