Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Costruzioni fai da te / Cemento cellulare / Costruire un tavolo da giardino
Costruire un tavolo da giardino , costruire un tavolo, tavolo da giardino, tavolo fai da te, costruire un tavolo, gasbeton

Costruire un tavolo da giardino

 

Un insolito uso del cemento cellulare per un tavolo da giardino durevole ed economico

Quando capita che al termine di un lavoro grosso, magari una ristrutturazione eseguita da un’impresa, restino materiali inutilizzati di vario genere, scatta il guizzo di inventiva che ci porta ad adottare soluzioni insolite pur di riutilizzare le eccedenze ed evitare smaltimenti. Ecco quindi come costruire un tavolo da giardino per il quale sono stati utilizzati avanzi di blocchi di Gasbeton, tavole da 30 mm di due larghezze, 200 e 250 mm, e un travetto 70x70mm.

Cemento cellulare
Con il cemento cellulare si fanno le gambe del tavolo e delle panche. Per ottenere un perfetto allineamento bisogna disegnare a terra le linee perimetrali dei blocchetti, controllandone il parallelismo. Si parte inoltre dal presupposto di avere una superficie piana; eventuali piccole asperità sono assorbite dallo spessore della colla per Gasbeton, se così non fosse è necessario sagomare i blocchetti da incollare a terra, verificando poi che sia mantenuta la planarità e la quota sulla superficie superiore. Per fare il sostegno del tavolo si incollano in sequenza i blocchi interi, tre per parte, messi in costa sul lato lungo. Per quello delle due panche, invece, vanno accorciati quattro blocchi portandoli a 500 mm di lunghezza, che si incollano direttamente a terra, messi in piedi. Questi, due per ogni panca, devono restare a 200 mm circa all’interno, rispetto alla lunghezza della tavola. A colla asciutta, si intonaca il tutto per proteggere il materiale dalle intemperie.

Parti di legno
Per fare il piano del tavolo si uniscono con spinatura di costa le tavole larghe 200 mm, poi si irrobustisce il tutto avvitando due traverse 70x70x900 mm. Le sedute delle panche sono realizzare con le tavole da 250 mm di larghezza. Tutti i bordi vanno leggermente stondati con la levigatrice, poi si procede con il trattamento con protettivo effetto cera. Piano e sedute vanno fissati, preforando legno e Gasbeton, con tasselli ad espansione. 

Cosa serve per costruire un tavolo da giardino

Costruire un tavolo da giardino , costruire un tavolo, tavolo da giardino, tavolo fai da te, costruire un tavolo, gasbeton

  • Cemento cellulare spesso 120 mm: 10 blocchi da 250×650 mm;
  • Tavole spesse 30 mm: 5 da 200×1600 mm; 2 da 250×1600 mm.
  • Travetto sezione 70×70 mm: 2 traverse da 900 mm;
  • Colla specifica per cemento cellulare;
  • intonaco protettivo;
  • spine Ø 10×50 mm;
  • viti Ø 4,5×60 mm;
  • tasselli Fischer “N” Ø 8x100mm;
  • materiale di finitura per il legno

Tavolo da giardino fai da te

Costruire un tavolo da giardino , costruire un tavolo, tavolo da giardino, tavolo fai da te, costruire un tavolo, gasbeton

  1. Il pre-posizionamento dei blocchi serve per controllare, con una tavola e la livella a bolla, che nella posizione definitiva le superfici superiori restino in perfetta orizzontalità. Se così non fosse è necessario abbassare il blocco che “cresce” tagliandolo nella parte a terra, in modo da assecondare anche gli eventuali rilievi del terreno.
  2. I blocchi si tagliano facilmente con un saracco; per andare diritti si bloccano con strettoi due listelli laterali, usandoli come guida per la lama. I listelli devono essere allineati con la traccia del taglio, fatta a matita.
  3. Le caratteristiche del cemento cellulare sono diverse da quelle degli altri materiali edilizi per quanto riguarda sia la muratura sia il rivestimento; per questi lavori esistono prodotti specifici di cui seguire con la massima precisione le istruzioni per l’uso, in particolare per la quantità d’acqua. L’uso del mescolatore montato sul trapano non solo riduce la fatica fisica, ma rende più omogeneo l’impasto.
  4. La colla si stende a terra e poi sopra ogni superficie che deve ricevere un successivo blocco. L’eccedenza va subito rimossa con la cazzuola.
  5. A colla asciutta si stende l’intonaco prima sui lati stretti (ovviamente occorrono listelli di sponda che sporgano di qualche millimetro rispetto ai blocchi, così da ottenere uno strato di uguale spessore su tutte e cinque le facce del blocco); poi, lasciato asciugare, su quelle larghe. Il prodotto è di grana molto fine; quando inizia “tirare” lo si può dolcemente levigare con un frattazzo di spugna inumidita.

Montaggio del piano in legno

Costruire un tavolo da giardino , costruire un tavolo, tavolo da giardino, tavolo fai da te, costruire un tavolo, gasbeton

  1. Il lato su cui le tavole vanno unite deve essere squadrato a filo; si fora e, mettendo i marcatori, si segnano i punti da forare nella tavola a fianco. Le spine si inseriscono dopo aver messo un po’ di colla dentro il foro, poi se ne stende un filo sulla superficie e si uniscono le tavole.
  2. In alternativa, per una maggior durata del tavolo se collocato in zone con frequenti precipitazioni, si consideri di fissare le tavole alle traverse staccate l’una dall’altra.
  3. L’unione di più tavole per ottenere piani larghi richiede che vengano unite invertendone la direzione delle fibre (guardandole di testa si deve vedere qualcosa come //////\\). L’uso di spine può essere sostituito da linguette riportate facendo scanalature longitudinali nelle facce di giunzione.
  4. Giuntate le assi, il piano si irrobustisce con due traverse alle quali va fissato con le viti Ø 4,5×60 mm. La testa svasata va portata ad affondare leggermente nella superficie in modo da poter nascondere con stucco la loro presenza.
  5. Sul piano di legno, in corrispondenza della mezzeria della faccia superiore delle gambe di Gasbeton, si aprono fori Ø 8 mm, svasandone leggermente l’imbocco. Sistemato il piano (ma vale anche per le sedute) ben centrato sulle gambe, si proseguono i fori nel cemento fino alla lunghezza del corpo del tassello.
  6. Nei fori si inseriscono i tasselli completi di vite facendoli scendere nelle gambe. Qualche colpo di martello li fa entrare interamente e spinge fino in fondo la vite.
  7. La superficie di piano e sedute viene levigata. Con la carta abrasiva già un po’ consumata si stondano tutti gli spigoli.
  8. Più mani di impregnante effetto cera ad alta protezione del legno esposto all’aperto completano il lavoro.
Costruire un tavolo da giardino ultima modifica: 2015-03-27T16:09:34+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *