Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Costruzioni fai da te / Fioriere / Fioriere in legno fai da te veloci da realizzare
fioriere in legno

Fioriere in legno fai da te veloci da realizzare

 

La realizzazione di fioriere in legno, che danno giusto risalto alle grandi piante in vaso e richiedono poco tempo nella costruzione

Se abbiamo bisogno di fioriere in legno robuste e di grande capacità, in cui alloggiare grandi vasi un po’ imbruttiti dal tempo, perché non realizzare un modello squadrato il cui montaggio richiede poco tempo e non presenta particolari difficoltà? Costruito solo con tavolette ben “intestate” (cioè perfettamente squadrate alle estremità, operazione che ci conviene far realizzare all’atto dell’acquisto) può avere forma quadrata o rettangolare.

Le tavolette orizzontali si fissano all’interno dei montanti d’angolo con chiodi zincati che non temono l’umidità; i montanti si ottengono incollando coppie di tavolette da 450 mm per la lunghezza.

Tra una tavoletta orizzontale e l’altra lasciamo una luce di 5 mm. In questo modo realizziamo due fianchi che poi colleghiamo con le rimanenti due serie di tavolette. Infine non resta che inchiodare gli elementi di fondo. Stendiamo su tutto il legno tre generose mani di impregnante protettivo al fine di ripararlo dagli agenti atmosferici.

Il rivestimento dell’interno della fioriera fai da te

Il vaso-fioriera non è ancora finito: dobbiamo ancora rivestire l’interno con un foglio di robusta plastica o nylon (con chiodini a testa larga, tipo borchia) che evita il contatto diretto del vaso con il legno. Non dimentichiamo di eliminare, periodicamente, l’acqua che cola dal vaso e si raccoglie sul fondo del rivestimento in plastica.

Cosa serve (lettere di riferimento al disegno) per costruire fioriere in legno

materiale per costruire una fioriera in legno

Cosa serve per costruire una fioriera in legno fai da te

  • 8 listelli (A) 450x50x25 mm
  • 16 listelli (B) 350x50x25 mm
  • 16 listelli (C) 300x50x25 mm
  • 3 listelli (D) 300x91x21 mm
  • Chiodi zincati da 50 mm
  • Colla vinilica
  • Telo di plastica robusta o nylon
  • Impregnante protettivo per legno

disegno fioriera

La realizzazione delle fioriere

fioriera fai da te

  1. La costruzione delle fioriere in legno inizia dall’assemblaggio dei quattro angolari formati dai due listelli lunghi 450 mm uniti a L con chiodi e colla. Sull’ala stretta degli angolari si inchiodano le assicelle da 300 mm che formano le pareti.
  2. Ogni coppia di angolari va messa in squadra applicando la prima e l’ultima assicella delle pareti. Controllando che la lunghezza delle diagonali sia identica abbiamo la sicurezza di aver realizzato un fianco assolutamente regolare.
  3. Possiamo completare il fianco inserendo tutti gli altri elementi. Questi, per evitare un eccessivo ristagno dell’umidità, vanno distanziati di 5 mm l’uno dall’altro.
  4. Due fianchi terminati si collegano sempre con le assicelle da 300 mm, sistemate a seguire quelle già fissate; contro l’elemento inferiore delle due nuove pareti si fissano con la colla le due assicelle destinate a reggere le tre assi del fondo. Dopo aver inchiodato anche queste si può procedere alla protezione del legno con impregnante e rivestire l’interno con telo di plastica.

Fioriere in legno prezzi

I prezzi delle fioriere in legno possono variare dai 20 agli oltre 100 euro, in base alla dimensione e alla tipologia di legno. Ecco qui una lista di fioriere acquistabili sullo shop online di Brico Io

Consigli per l’acquisto di una fioriera in legno

Fioriere in legno fai da te veloci da realizzare ultima modifica: 2017-04-04T11:19:29+00:00 da Redazione Bricoportale

2 commenti

  1. Perchè “Sull’ala stretta degli angolari si inchiodano le assicelle da 350 mm che formano le pareti” ??

    Non possono essere inchiodate quelle da 300 mm ??

     
    • Buongiorno Salvatore,

      Grazie per la segnalazione, errore nostro, abbiamo proceduto alla correzione. Sull’ala stretta delle fioriere fai da te vanno inchiuodati i listelli da 300 mm che formano le pareti.

      Cordiali saluti.

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *