Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Costruzioni fai da te / Costruire tavoli / Banco da falegname in kit di montaggio
banco da falegname

Banco da falegname in kit di montaggio

 

Ampio, robusto, ben finito, funzionale e soprattutto economico: il banco da falegname  si monta in poche ore (si trova anche su internet) è distribuito da Sodifer

I falegnami hanno avuto tutto il tempo di affinare le attrezzature delle quali si servivano con il solito motto di usare nella maniera migliore quello che si ha a disposizione per ottenere la massima resa. Un buon esempio è il banco da falegname, perno attorno al quale ruotano tutte le attività. La sua apparente semplicità nasconde un’estrema versatilità che agevola sia i lavori manuali, sia quelli con utensili elettrici, permettendo di bloccare pezzi di forma regolare o irregolare, di dimensione piccola e grande, operando comodamente con entrambe le mani. Non pare difficile da realizzare da soli, una volta decise le misure giuste, trovato il materiale adatto e preparato le attrezzature idonee, ma dopo un rapido giro in internet si scopre che esistono banchi massicci e ben rifiniti in kit di montaggio a prezzi sui 180 euro. Questo banco da falegname è realizzato in legno di hevea, il ben noto albero della gomma, che dà un legno compatto e robusto. Il piano di lavoro è spesso sei cm e misura 140×50 cm con un’altezza di 86 cm. Le superfici sono levigate e trattate con un sottile strato di vernice trasparente. Sul piano di lavoro sono ricavati venti fori per i perni di arresto (i “cani”), utili per bloccare i pezzi lunghi con la morsa laterale e, nella parte posteriore, un incavo per riporre i ferri con scivolo di uscita per spazzare via più facilmente i trucioli. Nella parte inferiore sono ricavati tre cassetti scorrevoli su guide metalliche e un vano chiuso da uno sportello per riporre le attrezzature più voluminose. 

Montare il cassetto 

montaggio cassetto

  1. I cassetti sono formati da quattro tavolette perimetrali di massello nelle quali è ricavata una fresatura per alloggiare il fondo. Tutti i pezzi del banco sono segnati con una sigla che ne facilita il riconoscimento e l’assemblaggio. 

  2. Il frontale del cassetto con relativo pomello è applicato al telaio con viti inserite dall’interno in modo da non essere visibili. Tutto è tenuto insieme da otto viti autofilettanti che prendono posto in altrettanti fori già preparati.

  3. I cassetti scorrono su guide metalliche a L che vanno ad ancorarsi sotto il cassetto per garantire la massima robustezza. Quattro rotelle di plastica assicurano un movimento senza inceppamenti.

Montare la struttura del banco da falegname

tavolo da falegname

  1. Le due fiancate sono già preassemblate con viti inserite nei due travetti verticali. La rigidità di queste due parti è assicurata dagli spessi pannelli in multistrato.

  2. Il fondo del banco, in multistrato da 6 mm, alloggia in una scanalatura ricavata in tutto il perimetro e va inserito dopo aver collegato le due fiancate al traverso di base posteriore.

  3. Il traverso anteriore prende posto nell’incastro ricavato nelle due gambe frontali facendolo scorrere in orizzontale. La posizione esatta si raggiunge quando è possibile inserire la vite nei fori.

  4. Il bloccaggio delle parti si attua inserendo nel foro del traverso un dado M8 che viene poi impegnato dalla lunga vite a brugola. Con questo sistema è possibile serrare l’incastro molto più saldamente rispetto alle giunzioni con viti autofilettanti.

  5. Il divisorio che separa i due scomparti del mobiletto è incastrato in quattro incavi ricavati nei traversi, per cui non c’è bisogno di utilizzare viti per mantenerlo in posizione. Su di un lato del pannello sono preinstallate le guide che sorreggono i cassetti.

  6. Specularmente alla parte inferiore, si inserisce nella scanalatura superiore il foglio di multistrato che costituisce il coperchio del mobiletto nelle scanalature dei traversi. Malgrado sia molto ampio, la robustezza è assicurata dall’appoggio sul pannello centrale.

  7. Con le viti a brugola si termina il montaggio del traverso superiore che blocca definitivamente il pannello centrale del mobiletto e il coperchio. per inserire il dado ci si può aiutare con un paio di pinze con le punte.

  8. La parte inferiore del banco da falegname è terminata e si può già constatare la robustezza dell’insieme.

Montare il piano

montaggio tavolo falegname

  1. Il pesante piano di lavoro spesso 6 cm si appoggia direttamente sul basamento avendo cura di far combaciare i fori già praticati su entrambe le parti. Il centraggio può essere agevolato inserendo un cacciavite nei fori.

  2. Il grosso tirafondo da 8×60 mm si inserisce nei fori della base. Le forature sono molto precise e danno modo alla vite di impegnarsi solidamente nel legno senza rischiare di fendere le tavole.

  3. Con la chiave a bussola e il cricchetto si uniscono base e piano di lavoro in pochi minuti.

  4. Sulla gamba sinistra sono ricavati cinque fori in cui inserire dei pioli quadri: servono come appoggio quando si chiudono nella morsa pezzi particolarmente lunghi e si ha bisogno di mantenerli sufficientemente stabili ed in piano da poterli lavorare. I vari livelli sono necessari nel caso di pezzi ampi come finestre e telai.

  5. La morsa ha la ganascia di legno, ma tutto il meccanismo di sostegno e avanzamento è di metallo. Le guide e la madrevite sono fissate in una nicchia ricavata sotto il piano di lavoro.

  6. Le tavole da piallare si possono bloccare tra la morsa laterale e i perni metallici, chiamati “cani”. Sul piano di lavoro sono presenti venti fori in modo da poter lavorare con assi di qualunque lunghezza. 7. Per ultimo si monta lo sportello, avvitando le cerniere nei fori già presenti sulla gamba di sinistra. Il banco da falegname è ora pronto per essere utilizzato.

Questo banco da falegname in kit, nello specifico, è distribuito da Sodifer

Acquista on line il necessario

Scopri i prodotti Sodifer su Almanacco Far da sé

Scopri i prodotti Sodifer su Almanacco in giardino

Banco da falegname in kit di montaggio ultima modifica: 2015-06-23T12:28:43+00:00 da Redazione Bricoportale

Nessun commento

  1. Dove lo si può trovare per acquistarlo su internet?

     
    • Redazione Bricoportale

      Buongiorno Nadia,

      Può contattare il distributore ufficiale SO.DI.FER, che le indicherà il rivenditore più vicino a casa sua.

      SO.DI.FER. Srl
      Società Distribuzione Ferramenta
      Via del Grano 245
      47822 – SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
      ITALIA Tel: +39 0541 350611 Fax: +39 0541 622632 Indirizzo e-mail: sodifer@tin.it

       
  2. Salve, sarei interessato all’acquisto del tavolo da falegname in kit da Voi prodotto, sul Vs. sito non lo trovo più come prodotto, potreste darmi sapere il prezzo ed eventualmente un rivenditore in Provincia di Ragusa.
    Grazie
    Michele

     
    • Redazione Bricoportale

      Buongiorno Michele,

      Attualmente il prodotto non è a disponibilità:

      Può contattare il distributore ufficiale SO.DI.FER, che le indicherà un eventuale rivenditore più vicino a casa sua.

      SO.DI.FER. Srl
      Società Distribuzione Ferramenta
      Via del Grano 245
      47822 – SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
      ITALIA Tel: +39 0541 350611 Fax: +39 0541 622632 Indirizzo e-mail: sodifer@tin.it

      Cordiali saluti

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *