Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Costruzioni fai da te / Laboratorio / Come costruire un banco da lavoro in ferro
banco da lavoro in ferro

Come costruire un banco da lavoro in ferro

 

E’ fondamentale disporre di un ampio banco da lavoro in ferro per il bricolage

Il primo passo è fare un disegno preciso e ordinato del grande banco da lavoro per il bricolage che vogliamo realizzare, dove si possano delineare con chiarezza le giunzioni dei singoli pezzi e tutte le misure necessarie: qui ci serve sia per procurare il tubolare necessario e tagliarlo nelle giuste lunghezze, sia per prevedere una corretta sequenza di montaggio.

Fondamentale è disporre di un ampio piano di lavoro. Questo è indispensabile per l’allineamento dei pezzi, tenuto conto che, man mano, la costruzione aumenta in dimensioni.

Pezzi ben bloccati

Prima di saldare due pezzi questi vanno messi in posizione e così bloccati saldamente con i morsetti. Nelle fasi iniziali, per garantire il mantenimento degli angoli corretti fra i segmenti da unire, è bene utilizzare anche una squadretta, sempre tenuta da morsetti, mentre diamo alcuni punti di saldatura, prima del passaggio definitivo.

Mentre il lavoro procede, anche se ci sembra che le parti stiano ferme da sole, serriamo comunque con morsetti i segmenti, diamo i soliti punti di tenuta e controlliamo i parallelismi prima della saldatura finale.

Costruzione del banco da lavoro in ferro

costruire banco da lavoro

  1. Diamo una passata di lima alle estremità del tubolare: oltre a rimuovere la sbavatura del taglio, riportiamo al vivo la superficie del ferro ottenendo un migliore innesco dell’arco nelle fasi d’attacco della saldatura. Il tubolare ha uno strato di lubrificazione che per comodità conviene rimuovere prima delle operazioni di montaggio. Usiamo fogli di carta assorbente ben imbevuti con diluente nitro.
  2. Prendiamo le misure con il metro flessibile e segniamo con un gessetto bianco i punti di collegamento di due elementi. Tracciamo le linee con una squadretta a sbalzo, diversa da quella più robusta che usiamo poi, bloccandola con i morsetti, per mantenere l’angolo corretto durante la saldatura.
  3. Dopo la fase di puntatura dei pezzi, verificato anche che l’angolo fra i due sia rimasto di 90°, procediamo con la saldatura completa dei lembi da unire. Dato che, nonostante la puntatura, la parte saldata del banco da lavoro tende a tirare ancora, facciamo un lato, poi giriamo i due pezzi e facciamo quello opposto, poi andiamo sul terzo lato e infine sul suo opposto.
  4. Rimossa la scoria formatasi sulla saldatura, usando prima la martellina e poi la spazzola di ferro, possiamo rifinire meglio il cordone spianandolo con la smerigliatrice angolare. Stiamo molto leggeri in quest’operazione evitando di andare troppo a fondo.

morsa

UTENSILI

Saldatrice, maschera, elletrodo, spazzola di ferro, lima, smerigliatrice, morsetto, squadra

Come costruire un banco da lavoro in ferro ultima modifica: 2015-06-22T05:20:24+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *