Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Costruzioni fai da te / Macchine / Monopattino a motore fai da te | Come costruirlo con un motore recuperato
monopattino
monopattino

Monopattino a motore fai da te | Come costruirlo con un motore recuperato

 

Col motorino di un decespugliatore e vari recuperi da moto e biciclette possiamo costruire un monopattino a motore fai da te, non omologabile, ma comodo

monopattino fai da teQuesto monopattino a motore fai da te è in grado di raggiungere i 35/40 km/h, agile e praticamente di ingombro zero, realizzato interamente con materiale di recupero, più o meno zero è anche il suo costo. Per quanto realizzato con la massima cura e nel rispetto delle norme vigenti, un veicolo del genere difficilmente passerebbe al vaglio della motorizzazione per cui è da usare solo in aree privare.

Come progettare un monopattino a motore fai da te

progetto monopattino a motore fai da te

La struttura del monopattino a motore fai da te

L’impostazione strutturale è quella tipica del monopattino: una base-pedana con la ruota posteriore fissa ed un appoggio-manubrio con la ruota anteriore sterzante. Entrambe le ruote, recupero da carrello industriale e dotate di camera d’aria, sono montate su cuscinetti per alte velocità Ø esterno 35 e interno 16 mm.

Corona dentata e freno a tamburo

monopattino a motore autocostruito

Sulla faccia di destra della ruota motrice è calettata una corona dentata che una catena collega al pignone montato sull’asse motore.

ruota monopattino a motore

Nell’altra faccia della ruota è fissato il freno a tamburo, recupero da motorino, azionato da una leva montata sul manubrio; il parafango è sagomato in lamiera da 0,8 mm. Visto frontalmente il “monopattino” mostra la ruota anteriore ed il fanale,recuperato da una mountain bike, che, come quello posteriore, è alimentato da una batteria da 6 V. Il motore, chiaramente da avviare a strappo, sporge di lato come quello della Vespa.

Il telaio

Il telaio dalla base è in tubo Ø 40 mm: una Y che nella forcella, ottenuta saldando assieme curve a 90° e pezzi diritti, ospita la ruota posteriore (recupero da carrello industriale) e il supporto del motore a scoppio da 20 cc, riciclato da un decespugliatore e collegato alla ruota con pignone, corona e catena recuperate da una moto. L’asta della Y si alza a collo di cigno e termina con un cannotto verticale (gruppo sterzo di bicicletta).

La pedana

Due ferri piatti trasversali reggono la pedana, in multistrato marino da 20 mm sotto la quale scorrono i cavetti di comando del motore e del freno (un bel lavoro è quello di adattare alla ruota il freno a tamburo di un motorino Minarelli). Sotto il telaio si impernia un cavalletto autocostruito in ferro tondo Ø 12 mm: una U con i capi protetti da tappi in gomma (guarda la nostra sezione dedicata per imparare a lavorare il ferro)

Il manubrio

È la classica T, in tubo Ø 22 mm per poter girare nel cannotto dello sterzo, al cui capo inferiore è fissata la forcella che regge la ruota anteriore. Sulla barra della T sono fissate due leve da freno di bicicletta, una effettivamente collegata al freno della ruota posteriore (la ruota anteriore ne è priva), l’altra usata come comando per l’acceleratore; un paio di manopole di spugna rendono confortevole la guida. Il veicolo è completato da parafanghi a mezzaluna di lamiera spessa 0,8 mm, tagliati e saldati, dal fanale anteriore di una mountain bike e da un fanalino posteriore di provenienza idraulica (piletta da lavandino), alimentati da una batteria 6 V che serve solo per l’illuminazione in quanto il motore del veicolo si avvia a strappo.

Consigli per gli acquisti monopattino a motore

[amazon_link asins=’B00CS3PK8Y,B000BYCC0G,B01C467GQS,B004EK8U6S,B00K78Z62C,B00KRA679Q,B00W7HTOOW,B00PWVB5G0,B00K78Z230′ template=’ProductCarousel’ store=’bricoportale-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ac299955-d7d2-11e6-8cd0-2bc7443cb464′]

 

2 commenti

  1. Non è un monopattino elettrico….è un monopattino con motore a scoppio. Di elettrico ci sono i fanalini. Comunque molto bello e ingegnoso.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *