Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Restaurare mobili / Come imbottire una sedia

Come imbottire una sedia

 

Come imbottire una sedia: un lavoro che può fare chi fa bricolage o fai da te! Proviamoci

Gli attrezzi che userebbe l’antiquario per imbottire una sedia li abbiamo anche noi che facciamo bricolage: tanto vale provarci! Per rifare la seduta non è necessario ricorrere ai sistemi di un tempo, paglia e stoppa possono essere sostituiti con un cuscinetto di gommapiuma.

Cosa serve per imbottire una sedia

  • Un pannello di compensato da 10 mm se bisogna rifare la seduta;
  • un cuscinetto di materiale sintetico espanso spesso 30-40 mm;
  • gommapiuma spessa 20 mm e fiocchi di ovatta per riempire l’imbottitura;
  • stoffa di cotone;
  • nuova fodera

Come si imbottisce una sedia

Una sedia in stile trova sempre il modo di inserirsi in qualsiasi arredamento, a patto che conservi la caratteristica per la quale è stata concepita: quella di potercisi sedere, appunto. Quando la struttura lo permette, spesso è il sedile ad essere poco invitante: l’imbottitura non è più uniforme, anche perché anticamente veniva realizzata con stoppa, trucioli e paglia ed è normale che il tessuto accompagni la deformazione della seduta.

Rimediare con un intervento fai da te non è poi così complicato: bisogna intanto verificare che il cedimento non sia dovuto anche al supporto dell’imbottitura, che potrebbe valere la pena sostituire ritagliando una nuova sagoma da un foglio di compensato. Siccome non è facile oggigiorno reperire il materiale dell’imbottitura originale, si può comunque ripiegare su materiali sintetici per conformare il sedile.

Si ricopre la base della seduta con un cuscinetto di materiale espanso piuttosto rigido, per uno spessore di 30-40 mm; per ottenere una forma bombata, bisogna incollare a questo un pezzo unico di gommapiuma spesso circa 20 mm, a cui si aggiungono fiocchi di ovatta per completare l’imbottitura. Si fa un rivestimento preliminare con tessuto di cotone che si fissa nella parte inferiore del sedile, tenendolo ben teso per compattare il materiale di riempimento: volendo, si può successivamente applicare sul bordo un cordoncino di passamaneria.

Il nuovo rivestimento termina con l’applicazione della fodera, con lo stesso sistema usato per il tessuto sottostante: prima di rimontare la seduta, non guasta concludere il nostro bricolage con una controllata agli incastri ed eventualmente stabilizzarli con colla vinilica, stringendoli con una cinghia affinché la colla faccia presa.

imbottire una sedia

  1. La stoffa va fissata provvisoriamente in modo da poterla tendere centrandola sulla seduta e facendola aderire per bene alla nuova imbottitura.
  2. Si ferma la stoffa negli angoli, per poi ripiegare  i lembi dei due lati consecutivi e fissare il rivestimento con la graffatrice, conficcando punti piuttosto ravvicinati.
  3. Dopo aver controllato che la stoffa non presenti grinze, che potrebbero rimanere evidenti sotto la fodera, si taglia l’eccedenza a circa 5 mm dai punti.

imbottire una sedia fermare la stoffa

Come la stoffa, anche la fodera viene fissata con qualche spillo per poterla tendere con più facilità. Conviene iniziare ad inserire le graffette prima su un lato e poi sul lato opposto; si fissano gli altri due lembi e si rifiniscono gli angoli.
Se si vuole eseguire un lavoro a regola d’arte, prima di applicare la fodera si può applicare  un cordoncino di passamaneria sul bordo sottostante della seduta, incollandolo alla stoffa. Per rifinire la fodera agli angoli occorrono ago e filo, partendo dallo spigolo superiore, piegando a triangolo e cucendo i due lembi.

Acquista subito ciò che ti serve per imbottire una sedia

Come imbottire una sedia ultima modifica: 2017-01-01T11:40:48+00:00 da Redazione Bricoportale