Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Riciclo creativo / La sedia diventa sgabello
sgabello

La sedia diventa sgabello

 

Non riciclaggio, ma riutilizzo: invece di buttare una sedia spaiata, ma dalla struttura ancora robusta, si può puntare sulla sua trasformazione, in modo da ottenere uno sgabello simmetrico

 

sgabello-1

Dapprima si eliminano l’impagliatura e i sostegni dello schienale, in modo da ottenere uno sgabello simmetrico. Poi si sostituisce al sedile un pannello di MDF o altro legno di 10 mm di spessore.

Per dare una personalità anche alla parte lignea si elimina accuratamente la laccatura bianca; una passata di mordenzante color noce seguita da una verniciatura effetto cera completa la trasformazione.

MODIFICARE LA SEDIA

1

I sostegni dello schienale si eliminano con due colpi di segaccio lasciando però una parte sporgente rispetto al telaio, circa 20 mm, in modo da poter ricavare gli arrotondamenti sulle teste.

 

2

Per l’arrotondamento dei “pomelli” servono una raspa e tele abrasive di grana diversa. Dopo aver tolto l’impagliatura si passa la raspa attorno al tondo appena segato e si rifinisce con le tele abrasive.

 

3

L’impagliatura è appoggiata sui rinforzi angolari che uniscono i listelli della cornice della seduta. Gli stessi servono da sostegno al pannello di truciolare di circa 350 mm di lato che trasforma la sedia in sgabello. Per tracciarne i contorni si adopera la vecchia seduta oppure, rovesciandola sul pannello di truciolare, la sedia stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *