Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Rinnovare la vasca da bagno
rinnovare la vasca da bagno, bagno, vasca da bagno, gapi, sottosopra

Rinnovare la vasca da bagno

 

Se si presenta opacizzata o con aloni che denotano l’erosione dello strato superficiale di smalto possiamo riportarla al candore della ceramica, senza doverla sostituire

Per rinnovare la vasca da bagno possiamo utilizzare un prodotto specifico: diverse volte abbiamo già testato l’efficacia dei trattamenti di rinnovamento possibili con i prodotti della gamma SottoSopra, su mobili e complementi, piani cucina, in verticale e in orizzontale. Questa volta, per rinnovare la vasca da bagno, ci occupiamo del prodotto Ceramizzante, una resina concepita appositamente per il rinnovo dei sanitari e per questo proposta in due sole versioni: bianco, per ridare “smalto” alle superfici ingiallite, e trasparente, per situazioni in cui è sufficiente ripristinare la lucentezza venuta meno per l’azione di detergenti e calcare. La vasca è un ambiente particolare, soggetto a immersione in acqua calda e fredda, oltre che ai detergenti: il Ceramizzante forma un film assolutamente impermeabile e inattaccabile da oli e grassi, resiste all’acqua calda fino a 55 °C, all’abrasione e ai detergenti. La confezione da 250 ml permette di trattare 3 mq di superficie entro 4 ore dalla miscelazione dei componenti; dopo 10 ore il prodotto è asciutto al tatto e sovraverniciabile, pronto per un’eventuale seconda mano entro 72 ore. L’asciugatura completa richiede 7 giorni, in questo lasso di tempo è bene evitare l’uso di detergenti e pulire la superficie solo con un panno bagnato.

Rinnovare la vasca da bagno fai da te

rinnovare la vasca da bagno 2

  1. La superficie va sgrassata a fondo con un detergente, eventualmente ripassandola con acetone. Bisogna evitare di indossare indumenti che possano rilasciare fibre, per esempio maglioni di lana.
  2. Il prodotto aderisce perfettamente anche sulla superficie liscia, ma una leggera passata con una spugnetta abrasiva non guasta: ovviamente poi occorre spolverare.
  3. Tutte le superfici che devono rimanere estranee al trattamento vanno isolate con nastro di carta o altre protezioni.
  4. Aperta la confezione, si versa il componente B nel barattolo del componente A e si miscela con cura per 3 minuti utilizzando una spatolina piatta per raschiare bene le pareti e il fondo del barattolo. Il composto va fatto riposare per altri 3 minuti, poi lo si vuota in una vaschetta per applicazione a rullo.
  5. Il rullo di spugna, intinto e ben sgrondato, va passato più volte sulla superficie per tirare bene il prodotto ed evitare accumuli. Una confezione da 250 ml è più che sufficiente per una vasca di grandi dimensioni; la stesura fatta a regola d’arte richiede non più di 20-25 minuti, un tempo ben lontano dalla soglia di indurimento della resina. Con vasche a ceramica bianca una sola mano è quasi sempre sufficiente a garantire un risultato eccellente; nel caso di vasche colorate come quella del servizio, o se restano imperfezioni, si può ripetere il trattamento a distanza di 10-72 ore per rendere perfettamente uniforme il risultato.
  6. Si ripetono le operazioni di pulizia e preparazione, rispettando i tempi di miscelazione e di attesa.
  7. Si applica la seconda mano sempre evitando accumuli di prodotto.
  8. Al termine del trattamento si rimuove il nastro protettivo dalle superfici limitrofe e, con molta attenzione, si raschiano con un cutter eventuali sbavature di resina.
Rinnovare la vasca da bagno ultima modifica: 2015-05-29T17:26:33+00:00 da Redazione Bricoportale

2 commenti

  1. Devo rifare la vasca che è opaca è macchiata ma anche il cerchio di metallo dello SCARICO e rovinato ! Come lo posso sistemare?

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *