Fai da te costruzioni
porte blindate
porte blindate
Home / Ristrutturare casa / Serramenti / Porte / Porte blindate moderne | Serrature e costi

Porte blindate moderne | Serrature e costi

 

Difendiamo la nostra casa con porte blindate senza rinunciare al design e alla bellezza del legno

La premura di proteggere la propria abitazione e i propri beni dall’intrusione di malintenzionati è apprezzabile nella grande varietà di porte blindate moderne, portoncini blindati e serramenti di sicurezza disponibili sul mercato.

In effetti la tecnica costruttiva si è evoluta ad un tale grado da generare porte inviolabili ma eleganti e adattabili all’architettura della casa.  La “pelle” esterna di una porta blindata, infatti, è costituita da pannellature in legno massello o multistrato che consentono di ottenere un’infinita varietà di stili, dal più classico diamantato ai modernissimi pannelli in ceramica e legno.

L’interno delle porte blindate, la parte che qualifica la robustezza dell’insieme, è in lamiera d’acciaio e isolanti a più strati irrobustita da longheroni e rinforzi di spessore considerevole posizionati nei punti dove può essere effettuato un tentativo di forzatura.

Ovviamente il mercato offre anche delle porte blindate su misura.

Come sono fatte le porte blindate

Ecco i principali elementi che compongono un portoncino blindato:

  1. controtelaio in lamiera d’acciaio verniciato per cataforesi dello spessore di 2 mm.
  2. zanche di ancoraggio a muro.
  3. telaio in lamiera d’acciaio da 2 mm verniciato a polveri epossidiche.
  4. cerniere regolabili su 3 assi.
  5. lato esterno in lamiera zincata da 10 mm.
  6. isolamento in poliuretano espanso ad alta densità.
  7. lamiera centrale in acciaio zincato da 0,6 mm.
  8. lastra di acciaio interna da 0,6 mm.
  9. longherone di rinforzo in acciaio zincato.
  10. spioncino grandangolare.
  11. serratura di sicurezza.
  12. maniglie in alluminio bronzato.
  13. aste e rinvii di chiusura.
  14. deviatori di chiusura.
  15. doppia guarnizione di battuta. Le aree verdi rappresentano rinforzi in lamiera d’acciaio spessa 3 mm a protezione della serratura e dei deviatori.

Classe di protezione

In effetti esistono differenti livelli di protezione che sono graduati in base a norme italiane ed europee.

Si va dalla classe 1, che rappresenta serramenti che resistono ad effrazioni basate solo sulla forza fisica dello scassinatore e adatte a locali in cui siano presenti materiali di scarso valore, fino alla classe 6, che identifica portoni blindati i quali resistono a scassinatori esperti che agiscono con utensili elettrici di alta potenza e sono adatte a gioiellerie, banche e addirittura ad impianti nucleari.

Ovviamente una tale robustezza di un portone blindato deve essere supportata da opportune opere edili; infatti il muro in cui è incassato il portone va costruito con materiali in grado di sostenere anche un attacco teso a svellere le numerose zanche che àncorano il falso telaio alla parete.

Serrature porte blindate

Il deviatore verticale viene comandato da un’asta proveniente dalla scatola della serratura e si impegna negli angoli della porta annullando qualsiasi possibilità di svellerla nei punti deboli.
La serratura superiore comanda il movimento dei perni che penetrano profondamente nel controtelaio in più punti. Con il cilindro inferiore si comanda l’inserimento della serratura notturna o di servizio.
Lasciando aperta di un giro la serratura di servizio lo speciale scrocco sagomato si impegna in un limitatore di apertura ancorato al controtelaio che permette solo un limitato movimento del portone.

Cilindri di sicurezza

Il cilindro (la parte in cui si inserisce la chiave) che comanda il movimento dei perni è un concentrato di tecnologia costruito in modo da impedire la violazione del codice della chiave, per costruire, ad esempio, delle copie.

I tentativi di foratura o scassinatura con cacciaviti e scalpelli vengono neutralizzati schermando l’interno del cilindro con barrette di widia. La copiatura di queste chiavi è estremamente complessa ed è eseguita solamente in centri autorizzati per cui, insieme al portoncino, vengono consegnati più set di copie delle chiavi da utilizzare in caso di smarrimento o di furto.

Ogni gruppo successivo al primo è in grado di “resettare” la serratura e rendere inservibile quello precedente.

Sono ben visibili i dispositivi di protezione antiforatura costituiti da spine di widia (in grigio). Posteriormente è visibile la codifica meccanica a due cifrature.

Porte blindate costi

I prezzi delle porte corazzate variano dai 300 agli oltre 4.000 in funzione delle dimensioni e se si tratta di porte blindate da esterno o da interno.

Protezione e isolamento

Il portoncino blindato offre, oltre alla protezione antintrusione, anche un valido ed efficace isolamento termico ed acustico dovuto alla coibentazione contenuta tra le lamiere della corazzatura e anche alla doppia guarnizione che riveste tre lati della porta.

La parte rivolta verso il pavimento, se non è conformata per fare battuta sulla sporgenza della soglia, viene sigillata da un labbro paraspifferi ad altezza regolabile sufficientemente flessibile da adattarsi alle irregolarità del pavimento. Portoncino blindato Silvelox, prezzo a partire da euro 2.580

Sicurezza integrata

La porta blindata è destinata a diventare un elemento di un sistema di sicurezza integrato che protegge tutta la casa. Infatti all’interno della serratura possono essere montati un servomotore ed una scheda che interagiscono con il sistema di allarme.

La protezione ambientale e l’apertura della porta vengono attivate accostando la punta del telecomando a pochi centimetri dalla serratura e premendo un tasto. Gli impulsi magnetici vengono rilevati da un sensore, sistemato dove una volta era la toppa della chiave, che apre la serratura o attiva i rilevatori di presenza e le sirene.

Porte blindate moderne | Serrature e costi ultima modifica: 2017-11-02T14:18:07+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *