Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Attrezzatura / Idropulitrice Bosch EasyAquatak 100 | Recensione dettagliata

Idropulitrice Bosch EasyAquatak 100 | Recensione dettagliata

 

Sia la lancia sia il motore della nuova idropulitrice Bosch sono piccoli e leggeri, per poter usare la macchina in ogni contesto

Per le crescenti esigenze di disporre di utensili maneggevoli e comodi, nel senso più ampio del termine, molti di quelli che sono sempre stati grossi e pesanti, stanno subendo un’evoluzione volta a una maggiore fruibilità e maneggevolezza.

Di questo è un validissimo esempio la nuova idropulitrice bosch EasyAquatak 100, dove l’azienda tedesca ha voluto raggiungere la massima comodità di utilizzo, studiandola nei minimi dettagli per renderla semplice, comoda e leggera.

Dimensioni contenute

Il corpo macchina, che integra il motore pompa, tutti i raccordi per i collegamenti idraulici e la grossa manopola d’accensione, ha la forma di una valigetta, con impugnatura centrale sulla sommità e dispone alla base di un vano di raccolta del tubo ad alta pressione lungo 3 metri, più che sufficienti in virtù di una macchina estremamente piccola e leggera.

La lancia è di fatto una pistola e presenta due snodi centrali che permettono di dirigere il getto nella direzione voluta; un innesto vicino al terminale consente il collegamento di un serbatoio per il detergente.

Nonostante le dimensioni contenute, Easy Aquatak 100 offre una pressione d’esercizio di 100 bar, con erogazione di oltre 300 l/h. Bosch 

Guarda il video dell’idropulitrice EasyAquatak

Idropulitrice compatta e versatile

La pistola erogatrice di ridotte dimensioni ha un doppio snodo che permette di orientare il puntale in alto e in basso sino a 90° di inclinazione e, lateralmente, di 360°, così da dirigere il getto in qualsiasi direzione necessiti, tenendo sempre l’impugnatura nella posizione che si trova più comoda.

Il contenuto della confezione include la macchina e una serie di accessori fra cui il serbatoio del liquido detergente con il suo tappo e la staffa a L che permette di agganciarlo esternamente al corpo dell’idropulitrice, il raccordo per l’innesto rapido del tubo dell’acqua e il tubo ad alta pressione. L’idropulitrice Bosch EasyAquatak 100 costa euro 89,90 (disponibile da febbraio 2018).

Come si configura l’idropulitrice Bosch

Il tubo ad alta pressione, in dotazione, è lungo 3 metri; una lunghezza che gli consente di essere molto leggero e nel contempo, di trovare posto nel vano sotto la scocca della macchina. Un modo per averlo sempre a disposizione, senza che faccia disordine quando riposto.
Estratto il tubo dalla sua sede, lo si innesta nell’attacco sulla scocca dell’idropulitrice; è sufficiente premerlo sino in fondo, quando si avverte il corretto bloccaggio. Per la rimozione è sufficiente spingere la levetta rossa posta sotto l’attacco.
Stessa cosa va fatta all’altra estremità del tubo ad alta pressione, per effettuare l’innesto e il disinnesto nell’impugnatura della lancia.
Sotto il calcio dell’impugnatura ci sono due pulsanti che servono per mettere e togliere la sicura al grilletto della lancia e impedire che si possa inavvertitamente avviare l’idropulitrice in luoghi dove non si deve spargere acqua.
La regolazione della concentrazione del getto d’acqua è azionata dalla ghiera rossa posta all’estremità della lancia.
La rotazione della ghiera in senso antiorario (guardando la bocca) stringe le lame dell’ugello che produce un getto più concentrato; ovviamente nel senso contrario si ha il getto più ampio e diffuso.
Il puntale della lancia ha uno snodo assiale che permette la rotazione dell’erogatore di 360°; subito dopo, un secondo snodo dà la possibilità di orientare l’erogatore con un angolo sino a ±90° rispetto alla direzione naturale della lancia.
Per l’utilizzo di un detergente, ne va scelto uno di tipo compatibile con le idropulitrici e va messo nell’apposito contenitore; non superare il livello massimo. La parete di plastica semitrasparente permette di vedere il livello e il quantitativo, grazie alle tacche presenti sulla parete del serbatoio.
Il tappo, con il tubo di aspirazione del prodotto, si applica con innesto a baionetta sul contenitore. Per applicarlo alla lancia lo si inserisce a scorrimento nell’apposito attacco: una slitta che porta al centro il raccordo a tenuta stagna del detergente.
Comodissimo e utile l’attacco presente sul dorso dell’idropulitrice che permette di riporre in modo stabile il serbatoio del detergente, anche quando è innestato nella lancia. In questo modo si evita di spargere il detersivo, che potrebbe fuoriuscire dal serbatoio se si dovesse rovesciare appoggiandolo a terra.

 

Idropulitrice Bosch EasyAquatak 100 | Recensione dettagliata ultima modifica: 2017-12-18T15:33:54+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *