Attrezzi fai da teDecorare le pareti

Attrezzi per decorare e dipingere le pareti

0
 

Per raggiungere risultati al pari dei professionisti

In alternativa a pennelli e rulli tradizionali, o da utilizzare successivamente nella mano di finitura, ci sono molti strumenti che permettono di applicare la pittura in modo creativo, ottenendo superfici cangianti e movimentate.

Le tecniche decorative più elementari consistono nell’applicare una tinta di base con i sistemi tradizionali, per poi sovrapporre ad essa una tinta contrastante o semplicemente di tonalità diversa, tramite rulli sagomati, spugne, tamponi che lasciano sulla parete un’originale tessitura, concepiti appositamente per il mondo del bricolage.
Si possono ottenere effetti a pergamena, a ragnatela, a tessuto, oltre ad un’infinità di trame personalizzate.

Sicuramente c’è da divertirsi, ma la casualità di questo sistema decorativo è soltanto apparente, sembra facile, e materialmente lo è, ma richiede una sua uniformità che non è altrettanto semplice da mantenere. Il rischio, infatti, è quello di trovarsi con una parete costituita da zone con passate più o meno fitte, oppure di ottenere un effetto diverso da quello che si voleva: meglio procurarsi qualche grande pannello (superiore a 60×60 cm) su cui effettuare più di una prova prima di procedere sulle pareti.

Ecco come dipingere casa in maniera originale.

ATTREZZO E EFFETTO

  1. Il rullo di pelle di daino arricciata è studiato per ottenere macchie di colore sempre diverse, variando la pressione della passata.
  2. Il tampone concede una grande libertà di azione: il fondo dev’essere perfettamente asciutto.
  3. Un grosso tampone con panno di finta pelle arricciata velocizza la stesura ed aumenta le dimensioni della trama.
  4. La spugna rigida va utilizzata con movimenti circolari continui, ma irregolari; per un effetto più marcato si effettua una seconda passata.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *