Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Attrezzi fai da te / Sega a nastro
sega a nastro in uso

Sega a nastro

 

Sega a nastro per laboratori con spazi ristretti

seghe-a-nastroEcco una macchina interessante per il laboratorio di molti fai da te, costretti a ritagliarsi faticosamente uno spazio che non può accogliere attrezzature ingombranti: la sega a nastro.

La JWBS-9 occupa poco spazio, ma permette di tagliare pezzi fino a 80 mm di altezza; il piano misura 300×300 mm e si possono tagliare pezzi fino ad una larghezza di 230 mm, tra lama e colonna. Chi lavora il legno per passione, ha già molte possibilità di divertirsi.

LA CURA DEI DETTAGLI

Costruita in lega di alluminio in pressofusione, la sega a nastro può montare lame di larghezza compresa fra 3 e 10 mm, con sviluppo 1510 mm. I volani, anch’essi in lega di alluminio, sono bilanciati in modo da limitare le vibrazioni e sono ricoperti da una resina poliuretanica antiusura.

La stabilità della macchina è garantita dal basamento in ghisa; tuttavia, il peso complessivo è di soli 17 kg. 

Il motore da 350 W è silenzioso e trasmette alla lama una velocità di 670 m/min che consente tagli veloci e sicuri, grazie alla possibilità di regolare con molta precisione tensionamento e scorrimento della lama, quest’ultimo verificabile visivamente attraverso un oblò ricavato ad altezza operatore.

Il piano è inclinabile ed è corredato di guida parallela e guida scorrevole per tagli angolati; la pulizia della zona di taglio è garantita dalla possibilità di collegare un potente aspiratore alla bocchetta ø 48 mm situata in basso sul retro della macchina. La JWBS-9 è l’unica della sua categoria a disporre di una lampada orientabile automatica.  

LE REGOLAZIONI DELLA SEGA A NASTRO

  1. Un bullone serrato in una sede laterale mantiene esattamente in linea i semipiani durante qualsiasi tipo di taglio.
  2. Uno spazzolino montato lungo il tratto di ritorno del volano inferiore mantiene pulita la sede di scorrimento della lama.
  3. La manopola laterale provvista di bloccaggio permette di alzare o abbassare il guidalama superiore, in modo da poterlo posizionare il più possibile vicino al pezzo in lavorazione.
  4. Gli elementi di guida laterali superiori ed inferiori vanno regolati in modo che tocchino la lama senza bloccarla.
  5. Dopo il montaggio della lama questa va tesa avvitando la manopola superiore fino a completa compressione della molla; con la manopola inferiore si centra lo scorrimento.
  6. Il piano può essere inclinato fino a 45°, sbloccando la leva e sollevandolo dal lato opposto all’operatore.
Sega a nastro ultima modifica: 2013-10-03T10:18:23+00:00 da Redazione Bricoportale