Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Costruzioni fai da te / Oggetti vari / Carrello da spiaggia fai da te per Surfcasting
carrello da spiaggia fai da te

Carrello da spiaggia fai da te per Surfcasting

 

Realizzazione su misura di un carrello da spiaggia fai da te per Surfcasting: l’accessorio deve rispettare una serie di parametri per essere efficace e funzionale non solo nell’attività vera e propria, in cui serve stabilità, ma anche nel trasporto e al momento della sistemazione in auto, ripiegandosi su se stesso completamente

La pesca da terra, in particolare il surfcasting e il beach-ledgering, richiede di poter disporre di alcune “comodità”: per esempio, poter trasportare l’attrezzatura dall’auto sino al luogo di pesca con un carrello da spiaggia fai da te, fornire un piano d’appoggio per la preparazione delle esche o per montaggi e riparazioni, alloggiare le canne nell’attesa che i pesci abbocchino. Appassionato di questa attività, evolutasi sempre più dall’antichità ai giorni nostri, il nostro lettore Gabriele Cestra ha progettato e poi costruito un carrello da spiaggia fai da te, un tipo di supporto con ruote, che concentra proprio tutte le funzionalità menzionate. Dato che il contenimento dell’attrezzatura è affidato a una tipica cassetta per dotazioni da pesca, le dimensioni della base del carrello sono calcolate espressamente sugli ingombri di quella già in possesso. Inoltre, peculiarità del carrello da spiaggia fai da te è la necessaria stabilità: l’ideale sarebbe che fosse pesantissimo, una volta posizionato sulla sabbia, ma leggerissimo quando lo si deve spostare o caricare sull’auto. In una costruzione come questa, quindi, è necessario raggiungere un buon compromesso valutando bene il materiale da utilizzare: la scelta di un tubolare d’acciaio 15×15 mm, spessore 1,5 mm, si è rivelata corretta perché il rapporto stabiltà/leggerezza è vantaggioso. In più c’è la semplicità di assemblaggio, con saldatura ad arco per le giunzioni fisse, e viti con rondelle e bulloni a passo metrico per quelle mobili. Nella progettazione, infine, va considerata la necessità di ripiegare il carrello da spiaggia fai da te per poterlo inserire nel bagagliaio dell’auto. Gli snodi sono necessari anche per l’articolazione della serbìdora, il pianetto di lavoro contenitivo da aprirsi in caso di necessità e incernierato alla sommità dell’impugnatura del carrello. 

carrello per surfcasting

Come costruire un carrello da spiaggia fai da te per la pesca da terra

come costruire un carrello da pesca

  1. Seguendo il disegno del progetto si tagliano tutti i segmenti di tubolare necessari per il montaggio che inizia costruendo le sezioni rigide unendo i segmenti con saldatura ad arco, appoggiati su una superficie piana e tenuti in posizione ortogonale con squadra e morsetti.
  2. Per la realizzazione degli snodi si fora il tubolare di un elemento per inserire una vite con funzione di perno, mentre sull’altro, all’estremità da articolare, si salda una doppia staffa a cavaliere fatta piegando e tagliando opportunamente un pezzo di lamiera.
  3. Realizzata la cerniera fra il montante e la base d’appoggio della cassetta da pesca, allo stesso modo si costruisce lo snodo fra la base e le gambe di sostegno che permettono al carrello di stare in posizione eretta. Quando il carrello si apre per l’utilizzo, le gambe seguono l’apertura estendendosi in basso per mezzo di due tiranti incernierati lateralmente fra gambe e montante.
  4. Per trascinare il carrello su terreni accidentati è fondamentale montare ruote di ampio diametro; quelle di una carrozzella montate in un primo tempo hanno dimostrato però di non essere efficaci nella sabbia, perché troppo sottili. Meglio quelle di un trattore a pedali da bimbi, montate successivamente.
  5. Come portacanne si usano due spezzoni di barra filettata da 8 mm di diametro. Se ne arrotonda un segmento, piegandolo attorno a un elemento cilindrico, mentre la parte restante la si lascia diritta. Forato il montante pochi centimetri sotto l’impugnatura, si inseriscono i due portacanne tenuti in posizione chiusa (nella foto) o aperta mediante un dado e un galletto per parte. Nella parte curva viene messo un tubetto di gomma per salvaguardare le canne dal filetto della barra che potrebbe rigarle.
  6. Il carrello ripiegato occupa pochissimo spazio.

Per approfondire la splendida tecnica della pesca da terra, consulta questo sito specilizzato in surfcastring e in beach-ledgering

Acquista subito

       
Carrello da spiaggia fai da te per Surfcasting ultima modifica: 2015-09-10T09:46:27+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *