Oggetti decorati

Decorare vasetti di vetro con tessere mosaico | Guida passo-passo

0
decorare vasetti di vetro
 

Rivestiamo con tessere colorate dei semplici vasetti di vetro trasformandoli in preziosi oggetti

Decorare vasetti di vetro è un’attività ricreativa molto divertente e anche utile: se ci pensiamo bene Non c’è casa in cui alla lunga non si finisca col trovare un mucchio di vasetti di vetro o vecchie bottiglie, barattoli di varia forma ed altro del genere, tutta roba che magari non si ha l’animo di portare alla campana dei vetri, ma che resta lì ad ingombrare scaffali ed armadietti.

Se però in casa c’è spazio per soprammobili tutta quella cinfrusaglia può trasformarsi, con pochissima spesa e ben poco lavoro in originali pezzi unici che, magari, se li abbiamo realizzati con gusto e precisione, possiamo regalare o andare a vendere nei mercatini recuperando i pochi euro spesi.

Un sistema di veloce realizzazione per decorare vasetti di vetro è quello di rivestirli con tessere mosaico colorate con una tecnica che ricorda la tecnica Tiffany.

In questo caso il procedimento è molto più semplice perché non ci sono saldature da fare o pezzi da rivestire di lamina di piombo. Questa tecnica per decorare il vetro può essere utilizzata per ottenere risultati diversi.

Decorare vasetti di vetro per trasformarli, per esempio, in simpatici portacandele e vecchie ciotole originali portavasi. Procediamo ritagliando i pezzetti di vetro da una lastra opalescente: li incolliamo sulla superficie del nostro oggetto con un pochino di silicone disponendoli in file ordinate. Tra una tessera e l’altra lasciamo un paio di millimetri di spazio.

I vasi lineari risultano più facili da rivestire per la decorazione barattoli di vetro, e quindi sono preferibili. Cerchiamo di fare un conto delle tessere che servono prima di iniziare per evitare di sprecare del vetro.

A rivestimento ultimato procediamo stendendo un abbondante strato di riempifughe in modo da riempire le fessure fra i vari pezzetti del nostro mosaico.  Quando il riempifughe diventa opaco puliamo la nostra creazione con acqua per togliere le eccedenze fino a che questa risulti chiara.

Decorare vasetti di vetro, ma anche bottiglie e vasi!

oggetti in vetro

Fra quelli che abbiamo comprato e quelli che magari ci sono arrivati in regalo, fra bicchieri scompagnati e contenitori più o meno stravaganti di sottolio e sottaceti (ce ne sono di veramente simpatici) in ogni casa non manca la materia prima da decorare con la tecnica del mosaico vetro su vetro (ma anche su metallo o plastica se il contenitore è abbastanza sfizioso da volerlo conservare), che non richiede una grande spesa e che, grazie ai nuovi adesivi, è di facile e rapida applicazione. Decorare bottiglie di vetro è sicuramente un’attività interessante.

Cosa serve per creare decorazioni vasetti di vetro

materiale per decorare il vetro

Come decorare vasi di vetro

come realizzare tessere mosaico

  1. Incidiamo la lastra di vetro aiutandoci con una riga di ferro. Nella zona di incisione la lastra si riscalda.
  2. Spezziamo la lastra lungo la linea dell’incisione, prima che questa si raffreddi.
  3. Con una pietra per affilare moliamo i bordi taglienti. Non è necessario che siano perfettamente lisci.
  4. Tagliamo la striscia di vetro in modo da ottenere varie tesserine per i vasetti di vetro decorati. Se lo riteniamo necessario possiamo poi molarle singolarmente.

Come applicare le tessere ai vasetti di vetro

applicare tessere mosaico su vetro

  1. Il silicone acetico trasparente, per sanitari ed acquari, ha un forte potere adesivo ed un tempo di apertura abbastanza lungo da permetterci di preparare in una volta sola un bel numero di tesserine.
  2. Attacchiamo le tesserine al vaso utilizzando il silicone. Lasciamo un paio di millimetri tra i vari pezzetti.
  3. Lungo tutta la superficie del vaso stendiamo uno strato di riempifughe di colore in accordo o in contrasto con quello delle tessere.
  4. Infine puliamo bene il vaso rimuovendo il riempifughe in eccesso con una spugnetta e abbondante acqua.

Decorazione del vetro… una tecnica in cui c’è sempre da imparare

vasetto di vetro decorato

Per cominciare conviene farsi la mano su contenitori cilindrici o squadrati per i quali vanno bene tessere rettangolari o quadrate, in grado di seguire senza problemi l’andamento regolare della superficie.

Su vasi come quello in alto usando tesserine squadrate si deve poi usare molto riempifughe e l’effetto estetico può non essere soddisfacente. Il problema si risolve tagliando il vetro in strisce leggermente rastremate (2 o 3 mm su 100) così da ottenere tessere trapezoidali che meglio seguono la forma a clessidra.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *