Dalla redazione

Cocooning: primo passo isolare

0
 

Editoriale tratto da “Rifare Casa n.43 di Gennaio-Febbraio 2016”

Autore: Nicla de Carolis

Il cocooning (letteralmente proteggere come in un bozzolo) è la tendenza a trasformare la propria abitazione in un ambiente rilassante, confortevole e protettivo, concentrandovi la maggior parte delle attività del tempo libero: vivere di più in casa rispetto al passato recente, anche grazie o forse a causa delle nuove tecnologie, che consentono di fare da casa lo shopping, le operazioni bancarie, le attività di intrattenimento, per non parlare della possibilità di socializzare sui social, appunto. “Le persone di oggi, circondate da un mondo virtuale, quando chiedono di realizzare un progetto di casa, vogliono un progetto sensibile che tenga conto delle esigenze emotive e introduca elementi umani, di memoria, arredi di recupero che ricordino le proprie radici, la propria storia. Un progetto che inserisca elementi tattili, olfattivi, uditivi in grado di emozionare attaverso i cinque sensi e, nello stesso tempo, preveda gli indispensabili elementi tecnologici diffusi, ma celati, e non più predominanti”. Così dice Antonio Perrone, architetto illuminato e collaboratore della nostra rivista. Quindi questa voglia di casa-nido, accogliente e rassicurante, che ci ritempra e ci difende da un mondo troppo veloce, di cui facciamo fatica a capire certe dinamiche, è un desiderio diffuso che viaggia di pari passo con la stressante vita impostaci, o quanto meno difficilmente contenibile, dalla tecnologia. Gli argomenti pratici, che la nostra rivista tratta abitualmente, sono di primaria importanza per poter avere un’abitazione-nido; infatti, il primo passo che bisogna fare per andare in questa direzione è considerare il comfort climatico e acustico dell’edificio, determinato da un efficace isolamento della casa attraverso pavimenti, pareti e tetto, che ci protegga dal caldo e dal freddo, dall’umidità e dall’eccessiva secchezza dell’aria e dai rumori. Questo è un tema che ci appassiona molto perché nel nostro Paese il patrimonio architettonico da recuperare, in gran parte di pregio, è imponente e l’industria di settore mette sul mercato ogni anno prodotti innovativi che offrono prestazioni fino a pochi anni fa inimmaginabili. In questo numero, che esce in concomitanza con le date dell’interessante Klimahouse, la fiera di riferimento a livello nazionale per le tematiche del risparmio energetico in edilizia, dedichiamo uno speciale sull’isolamento TERRA/TETTO dove potrete trovare soluzioni ottime nella direzione di un obiettivo cocooning .

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *