Dalla redazione

Costruzioni innovative al top… con legno e paglia

2
Rifare Casa n.33
 

Editoriale tratto da “Rifare Casa n.33 Maggio-Giugno 2014”

Autore: Nicla de Carolis (Direttore Editoriale)

«…Non ho mai capito perché i Tedeschi, che possiedono tanti boschi, si ostinino a costruire case in pietra. Oggi, però, sapendo quante stazioni termali antireumatiche esistono in questo Paese, capisco perché debbano abitare in case umide e fredde. Dove potrebbero altrimenti prendersi i reumatismi, senza i quali le loro stazioni termali sarebbero veramente in soprannumero?…» Così diceva Mark Twain, lo scrittore, umorista, aforista e docente statunitense vissuto nel XIX secolo. A quanto pare, questa sua affermazione è stata presa in considerazione dai Tedeschi che sono oggi in Europa tra i migliori costruttori di case in legno. Ma i pregiudizi circa le case di legno sono ancora tanti, soprattutto qui in Italia, dove la casa di legno è guardata ancora da molti con grande sospetto e considerata più o meno come una baracca, assimilabile alle orrende villette degli Americani che abbiamo imparato a conoscere nei film e nelle serie televisive dove, per ristrutturare, si demoliscono pareti e pavimenti in tavole di legno marce… Ma al di là di questo luogo comune la realtà è che le costruzioni in legno hanno raggiunto standard di prestazioni elevatissimi, fino a superare quelli della muratura.

Premesso che sarebbe auspicabile dire stop al consumo del suolo, ipotizzando nuove costruzioni solo in sostituzione di altre da demolire o per sopraelevazioni, l’evoluzione delle tecniche costruttive, per lo più in legno, merita un approfondimento che ci porta alla scoperta di una materia incredibilmente ricca di novità, come potrete vedere nello speciale di questo numero. La differenza rispetto a una casa in muratura si percepisce in maniera istintiva, basti pensare alla sensazione di benessere che si prova quando si entra in un vecchio chalet di montagna o in uno dei nuovissimi, magnifici resort alpini dove si viene avvolti dal profumo del legno trattato a olio e rapiti dal piacere per la vista e per il tatto che questo materiale suscita.
Con i sistemi di pareti sandwich la casa di legno non è più solo la casetta che sta bene in montagna, la sua estetica si può uniformare alle case in muratura e ai progetti di architettura più audaci realizzati dalle archistar. Ci sono poi i vantaggi pratici che vanno dai costi di realizzazione fissi con un eccellente rapporto qualità prezzo, dall’isolamento termico che consente un consistente risparmio energetico, all’assenza di umidità (…proprio quella già citata da Mark Twain). In più oggi, grazie al nuovo sistema di accoppiamento di tavole, l’X-LAM, si possono realizzare edifici su più piani che rispondono particolarmente bene in caso di sismi.

Ma il top in fatto di innovazione costruttiva è senz’altro la casa con struttura portante in legno, pareti e isolamento delle coperture in balle di paglia pressate, intonaco esterno in calce e interno in terracruda… sembra una favola, ma è realtà!

Questo edifico dall’estetica modernissima, realizzato dall’Atelier Werner Schmidt in Svizzera, ha struttura portante in jumbo balle di paglia, disposte a forma di U e pannelli in legno multistrato a strati incrociati. Come si vede dai disegni sia il pavimento del piano terra sia il soffitto dell’ultimo piano sono coibentati con paglia in balle di elevato spessore per un notevole isolamento termico. http://archieco.eu/?p=269

Questo edifico dall’estetica modernissima, realizzato dall’Atelier Werner Schmidt in Svizzera, ha struttura portante in jumbo balle di paglia, disposte a forma di U e pannelli in legno multistrato a strati incrociati.
Come si vede dai disegni sia il pavimento del piano terra sia il soffitto dell’ultimo piano sono coibentati con paglia in balle di elevato spessore per un notevole isolamento termico.

Vedi anche

2 Commenti

  1. vorrei acquistare il n. 33 di maggio -giugno 2014 sulle case di paglia come devo fare?
    grazie mille

     
    1. Buongiorno Federica,

      Può contattare la segretaria al numero 0143 645037.

      Cordiali saluti.

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *