Dalla redazione

Far da sé da premio OSCAR, non certo “AGGIUSTATUTTO”

0
 

Tratto da “Far da sé n.490 – Dicembre 2018″

Autore: Nicla de Carolis

Nell’indagine recentemente commissionata da Arexons (azienda specializzata in prodotti per il settore automobilistico), volta a capire come gli Italiani risolvano i problemi della gestione della casa, tipo la porta che cigola, la tapparella che non scorre come dovrebbe o una serratura che fatica a funzionare, risulterebbe che gli Italiani siano un popolo di “aggiustatutto”. ll 72% degli intervistati dichiara di occuparsi personalmente della risoluzione di questi piccoli inconvenienti domestici, il 53% ammette di cercare su Youtube video tutorial per risolvere l’inconveniente, un orgoglioso 26% dice di non aver bisogno di nessun aiuto (forse solo questi sono i veri far da sé). La motivazione principale che porta a occuparsene personalmente è quella economica (44%), mentre un secondo motivo per il quale si sceglie il “Do It Yourself” è l’urgenza… Secondo l’analisi di Arexons, quindi, gli Italiani sono propensi a risolvere le piccole questioni domestiche con le proprie mani; si preferisce contenere i costi e riparare il danno in poco tempo, anche perché per i piccoli lavori, spesso basta davvero poco. E sul fatto che basti davvero poco dissentiamo, perché sappiamo bene come le difficoltà e gli imprevisti, soprattutto se non si ha esperienza, siano sempre in agguato quando si deve metter mano a qualcosa che non funziona. Come abbiamo detto tante volte sulle pagine di questa rivista, siamo stufi di sentire che far da sé e fai da te vengano utilizzati per definire un modo di intraprendere le cose in maniera improvvisata e con risultati del tutto opinabili. E forse anche far rientrare un far da sé nella categoria degli “aggiustatutto” sembra davvero riduttivo rispetto alle capacità che riscontriamo nei veri far da sé, in particolare in voi lettori di questa rivista. Le centinaia di progetti che inviate ogni mese, non finiscono di stupire la redazione per fantasia, tecniche impiegate, soluzioni ingegnose e originali. Questo il motivo per cui abbiamo deciso di dedicare interamente il numero di dicembre 2018 alla pubblicazione di vostre realizzazioni, con il gran dispiacere di non potervi dare ancora più spazio e di doverne escludere tante. Per concludere, a pagina 93 trovate un miniquestionario, presente anche su bricoportale.it, i cui risultati ci saranno di aiuto per conoscere quali sono gli argomenti e gli approfondimenti per i quali provate maggior interesse, quindi per fare una rivista sempre più aderente ai vostri desiderata.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *