Idraulica

LIRA Spazio NT Clima | Ingombro minimo anche con gli scarichi tecnici

0
 

LIRA Spazio NT Clima è un sifone per raccogliere oltre alle acque di lavatrici anche la condensa di asciugatrici, condizionatori e caldaie a condensazione, caratterizzato dal minimo ingombro e dalla completa aderenza alla parete in modo da sfruttare del tutto lo spazio a disposizione

I locali tecnici sono sempre più occupati da dispositivi ed elettrodomestici che producono o raccolgono acqua durante il loro funzionamento e non sempre sono previsti gli scarichi a loro necessari. Si tratta di caldaie a condensazione, pompe di calore, condizionatori, asciugatrici, lavatrici ecc. Tuttavia, negli stessi locali, capita che lo spazio non sia mai in esubero, anzi… Per questo motivo è consigliabile l’utilizzo di un sifone come LIRA Spazio NT Clima con la sua gamma di raccordi studiati appositamente per risolvere tutte le possibili combinazioni riguardanti lo scarico nel contesto descritto.

Come tutti gli altri sifoni della linea Spazio NT, anche questo è estremamente sottile, pur garantendo un’efficacia totale. Si sviluppa verso il basso con una parte rastremata a V che porta sul frontale il tappo per l’ispezione e la rimozione dei residui in accumulo. Spazio NT Clima è completo di vari raccordi, per qualsiasi necessità, e di un TEE che ne espande ampiamente le possibilità di collegamento.

Sifone Spazio NT Clima

Nella confezione sono presenti vari tipi di raccordi per qualsiasi combinazione di allacciamento, grazie anche al TEE, con il quale si estende ulteriormente il numero delle utenze collegabili. Vi sono due raccordi singoli a doppio diametro per l’innesto dei tubi (20 e 25 mm), uno diritto e uno curvo a 90°, un raccordo con doppio attacco per tubi di piccola sezione: uno può ricevere tubi da diametro 8 mm a 12 mm, l’altro tubi da diametro 14 a 16 mm. È incluso anche un tappo per chiudere eventualmente un ingresso e l’adattatore per l’innesto del sifone in prese a muro di diametro 40 mm.

Collegamenti e montaggio del sifone

  1. Applicare il TEE

    Per applicare il TEE in dotazione ed estendere il numero di ingressi nel sifone, va inserita la guarnizione rossa, che non serve nell’applicazione diretta dei raccordi, i quali sono conformati per provvedere anche alla sigillatura, stringendo la ghiera.

  2. Inserire e stringere la ghiera di serraggio

    Il raccordo ha la base a forma di tronco proprio per aderire in modo progressivo all’apertura di ingresso; basta stringere bene, a mano, la ghiera di serraggio.

  3. Applicare il raccordo nel secondo ingresso del TEE

    Nel secondo ingresso del TEE si può applicare il raccordo a 90° o quello diritto, a seconda delle necessità, oppure applicare il tappo, predisponendo il sifone a ricevere un’ulteriore utenza prevista a breve.

  4. Misurare la profondità utile per l’innesto

    Per l’applicazione del sifone si controlla subito il diametro del tubo a parete e poi la profondità utile per l’innesto del sifone.

  5. Tagliare l’eccedenza del tubo

    Sulla base dei rilievi effettuati, si taglia l’eccedenza di tubo del sifone, in modo che innestandolo la parte posteriore del corpo vada in aderenza più possibile con la parete.

  6. Montare i raccordi sul sifone

    Si montano i raccordi sul sifone. In questo caso è stato applicato il TEE per ricevere contemporaneamente un tubo da 16 mm di diametro e uno da 20 mm. Con il cutter si taglia via la parte di raccordo che non serve.

  7. Innestare il sifone a parete

    Si innesta il sifone nel tubo di ricezione a parete, mandandolo a fondo quanto possibile.

  8. Collegare i tubi

    Si collegano i tubi provenienti, in questo caso, da un’asciugatrice elettrica e da una caldaia a condensazione.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Idraulica