Dalla redazione

Tuning quasi arte

0
 

Tratto da “Fai da te n.84 – Ottobre/Novembre 2017”

Autore: Nicla de Carolis

Il tuning (dall’inglese to tune, regolare, accordare, mettere a punto) è la modifica di un veicolo per adeguarlo ai gusti o alle esigenze del proprietario ed è nato negli Stati Uniti d’America a cavallo tra gli anni ‘50 e ‘60. è giunto in Europa e quindi in Italia più tardi, diventando così un fenomeno conosciuto in tutto il mondo. In questo numero, per estensione, abbiamo utilizzato la parola tuning riferendoci all’elaborazione di alcuni mobili.

La Rolls Royce Phantom 5 fu costruita dal marchio automobilistico inglese dal 1959 al 1968 come berlina esclusiva in 516 esemplari. Il cantante dei Beatles John Lennon ne acquistò un esemplare di colore bianco il 3 Giugno 1965: l’automobile di John Lennon pesava 3 tonnellate e fu dipinta in giallo e decorata con motivi gitani, fatto che in poco tempo la rese uno dei pezzi più pregiati della pop art.

John Lennon vi fece installare un telefono, la tv, un frigorifero portatile, un sistema Sound System con casse interne ed esterne; inoltre fece fare una modifica al sedile posteriore che poteva essere allungato per diventare letto matrimoniale. I Beatles utilizzarono la Rolls Royce nel periodo 1966 – 1969, percorsero con lei ben 29.283 miglia (circa 47.000 km) e nel 1970 la spedirono negli Stati Uniti da dove dopo vari passaggi approdò al Royal British Columbia Museum a Victoria, in Canada, dove è tuttora esposta.

Una “limousine” da famiglia Addams. Annti Rahko ha impiegato ben dieci anni per assemblare due vecchie Mercedes 300 station wagon diesel e arricchirle con 86 fanali e 36 specchietti provenienti da ben 40 auto diverse, un’auto da 10 posti lunga 8,83 metri con tre assi, per un totale di otto ruote.

Una Pontiac PT cruiser trasformata in carrozza

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *