Silicone per serramenti

Le cornici degli infissi, che siano finestre o porte esterne, subiscono a lungo andare l’azione insistente degli agenti atmosferici e, molto spesso, manifestano fessure che col tempo tendono ad allargarsi. Il danno solitamente è sottovalutato in quanto, soprattutto all’inizio, pare compromettere molto limitatamente soltanto l’estetica ma, progressivamente, per via delle infiltrazioni d’acqua, il problema si complica, con formazione di muffe, scollamenti profondi e marcescenze, soprattutto nel caso di infissi di legno.
Cerchiamo quindi di prevenire il problema, prendendo in considerazione la sostituzione del vecchio silicone, se ci rendiamo conto che dà segni di deterioramento o scollamento dai supporti.
I moderni sigillanti siliconici neutri, utilizzabili anche nel fai da te, hanno doti di perfetta adesione su calcestruzzo, muratura, intonaco, pietra naturale, marmo, metallo anche non verniciato; quindi si dimostrano ideali per l’utilizzo nel caso degli infissi. Oltre queste doti, il prodotto da scegliere deve possedere anche quelle di resistenza agli agenti atmosferici, ai raggi U.V. e alle muffe che rappresentano un nemico temibile soprattutto nell’utilizzo all’esterno.

UNA MASCHERA DI PRECISIONE PER APPLICARE IL SILICONE PER SERRAMENTI

  1. Nelle zone d’angolo si rivela molto utile delimitare la parte da siliconare perché in questo modo possiamo contenere al massimo le dimensioni del cordone pur spingendolo a fondo nella fessura: usiamo nastro maschera largo e allineiamolo con precisione.
  2. Dopo aver steso il cordone di silicone utilizziamo una spatola di plastica per premerlo nella fessura e rimuovere l’abbondanza di adesivo. Partiamo dal basso, scaricando la spatola prima che l’accumulo debordi di lato.
  3. Il nastro maschera va rimosso subito, ovvero prima che il silicone indurisca, altrimenti tende a strapparsi a pezzetti durante la rimozione.

QUANDO LEVARE IL VECCHIO SILICONE

Osserviamo attentamente il contorno della finestra, soprattutto il punto di unione fra l’infisso e il muro sui due lati e alla base.
Segni di distacco del sigillante dal muro o dalla cornice della finestra e inizi di fessurazioni devono metterci in allarme. In questi casi dobbiamo saggiare lo stadio di deterioramento del sigillante stesso, che potrebbe aver perso ormai le sue caratteristiche di tenuta ai supporti.
Possiamo valutare se è necessario il rinnovo totale della sigillatura degli infissi.

Articoli simili

- Annunci -

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Tutorial Fai da te

Le guide di Almanacco

Progetti dei lettori

176,120FansLike
8,298FollowersFollow
97,382FollowersFollow
40,000SubscribersSubscribe