Fai da te LegnoRestaurare mobili

Sverniciare il legno | Restauro di un sedia

0
sverniciatura legno con carta abrasiva
Come sverniciare il legno senza intaccarlo
 

Sverniciare il legno è un’operazione che elimina gli strati di vernice precedenti e consentendo di trattare nuovamente il legno con nuovi prodotti

Occorre eseguire un accurato lavoro per ridare splendore alla sedia stile Thonet; prima operazione: sverniciare il legno.
Va fatta con soluzioni che rammolliscono la pittura, ma non intaccano il legno ed evaporano rapidamente.
L’eliminazione di tutti gli strati si affida a spatole e raschietti e trucioli di legno, derivanti da precedenti lavori di bricolage e conservati; occorre terminare la sverniciatura con un’accurato lavaggio di tutte le superfici.
Quando il legno è asciutto lo si leviga con carta abrasiva fine eliminando tutte le irregolarità.

SVERNICIARE IL LEGNO: GRAN CURA AL SEDILE

  1. L’asportazione della vecchia vernice si effettua con uno sverniciante a base di solventi clorurati frenati (e non soda) da stendere in spesso strato su tutte le superfici.
  2. L’azione del solvente non è aggressiva per il legno e per i collanti a base acquosa, ma lo può essere per noi, per cui è opportuno operare in un luogo ben aerato o vestire una mascherina da verniciatore.
  3. Dopo circa 10 minuti si formano delle bolle sulla vernice che può essere raschiata via con spatole o trucioli di legno. La rifinitura del sedile si effettua con carta abrasiva fine cercando di rispettare i disegni a rilievo.

SVERNICIARE IL LEGNO: VIA GLI STRATI DI SPORCIZIA, CERE, VECCHIE FINITURE

  1. La vernice aggredita dal gel non sempre si stacca spontaneamente dal legno, specie quando sono in gioco finiture trasparenti o laccature, ma va raschiata meticolosamente, finchè è rammollita, con raschietti dal profilo variamente sagomato o grossi trucioli di legno.
  2. Con una spugna si lavano via i residui di sverniciante e contemporaneamente
    si fanno “rizzare i peli” al legno in modo da poterli asportare con facilità nella fase successiva.
  3. Quando il legno è completamente asciutto si passa una carta abrasiva fine, di grana superiore a 200, sulle superfici eliminando tutte le asperità che potrebbero causare difetti nello strato di laccatura finale.

UTENSILI
Spatola, spazzola, carta vetrata, scalpello, martello, pennello, raschietto, smerigliatrice

Vedi anche

Commenti

Comments are closed.