Serramenti

Piastra di rinforzo per garage sicuro | Sacar

0
Piastra di rinforzo
 

Installando una piastra di rinforzo in acciaio zincato al garage è possibile proteggersi dai malintenzionati

L’abitudine nell’immaginare i dispositivi di sicurezza come qualcosa di utile solo per proteggere la casa, l’auto e la moto, spesso fa dimenticare che ci sono numerosi altri “elementi” che meriterebbero maggiore attenzione in termini di protezione. Un esempio su tutti è rappresentato dai garage con porta basculante, in legno o lamiera zincata, che contengono al loro interno oggetti costosi (pensiamo proprio alle automobili, moto ma anche biciclette, utensili da giardinaggio, e macchinari vari).

Senza doversi lanciare nell’installazione di sistemi elettronici sofisticati, o ampliare il parco delle videocamere di sorveglianza, un sistema decisamente efficace (e a basso costo) per proteggere i garage, è rappresentato dalla piastra di rinforzo in acciaio zincato proposta da Sacar.

Piastra liscia

Questi dispositivi antieffrazione sono progettati per dissuadere eventuali malintenzionati ad aprire il nostro garage: operazione che generalmente avviene in brevissimo tempo tramite la realizzazione di un’apertura con il flessibile nei pressi della maniglia per poter azionare la levetta interna che sblocca la chiusura.

Statisticamente è provato che un garage provvisto di piastra di protezione è meno “preso di mira” dai ladri, perché il tempo necessario per l’apertura aumenta. Non solo, ma le piastre di rinforzo servono anche per mascherare inestetiche aperture senza dover sostituire il portone (dovute, ad esempio, al passaggio da una serratura con singola asta a una con due aste, oppure a scassi precedenti.) Sacar due

piastra rinforzo
Piastra grecata

Installazione

Per l’installazione servono una piastra di protezione del cilindro e una piastra di rinforzo realizzata in acciaio zincato, disponibile con forma piatta, ideale per garage in legno, o grecata, per garage in lamiera zincata con profili pressopiegati. Viti, rondelle e bulloni sono compresi nelle confezioni.

La prima operazione da compiere consiste nello smontaggio della maniglia del garage, che generalmente è fissata alla maschera di protezione del nottolino tramite una vite.
Presentiamo la piastra di rinforzo in prossimità della serratura, avvalendoci delle aperture come riferimento. Segniamo con una matita la posizione dei fori in cui inseriremo le quattro viti a testa bombata di sostegno ø 6 mm.
Con un trapano avvitatore, dotato di punta per legno, realizziamo i quattro fori precedentemente segnati.
Predisponiamo le quattro viti prigioniere nelle sedi filettate sulla piastra di protezione del cilindro e serriamole con una chiave a brugola.
piastra di rinforzo
Avvitiamo alla porta del garage la piastra di protezione tramite le viti a testa bombata in dotazione, serrandole dall’interno con rondelle e dadi.
Mettiamo in posizione anche la piastra di protezione del cilindro e serriamola dall’interno utilizzando una chiave inglese.
Riavvitiamo la maniglia in posizione (ovviamente senza la vecchia maschera di protezione). Il leggero spessoramento in prossimità del nottolino di apertura non ostacola l’inserimento della chiave.
piastra rinforzo

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *