Fai da te costruzioni
Home / Ristrutturare casa / Lavori in casa / Cucina ristrutturare casa / Cucina rinnovata con il ciclo Sottosopra

Cucina rinnovata con il ciclo Sottosopra

 

Il ciclo di trattamento superfici, con Sotto una base colorata e Sopra la finitura trasparente è ideale anche per rinnovare bancone, parete e mensole.

La cucina, insieme al bagno, è uno dei locali che nella vita di un’abitazione viene rinnovato di meno, dato che la sostituzione dell’arredo, essendo coordinato, va fatta in toto e quindi comporta un impegno economico elevato.

La possibilità di rinnovamento mediante comuni smalti non ha mai dato risultati soddisfacenti prima d’ora perché difficilmente questi garantiscono la necessaria adesione alle superfici lucide delle cucine, la resistenza all’abrasione, agli agenti chimici dei detergenti e agli acidi presenti nei succhi di alcuni frutti.

Ciclo SottoSopra è trattamento delle superfici con prodotti epossidici che fornisce la soluzione a tutti i problemi sopracitati. La base colorata (Sotto) garantisce perfetta adesione su tutti i supporti: cemento, intonaco, cartongesso, gesso, legno, polistirolo, inclusi quelli considerati difficili come ceramica, acciaio inox, marmo, lamiera zincata, vetroresina, vetro e alluminio grezzo.

Come indicato sulle istruzioni d’uso, è sufficiente prima dell’applicazione detergere queste superfici con uno sgrassante.  Inoltre, la finitura trasparente (Sopra) è perfettamente lavabile con gli abituali detergenti, compresi quelli a base di alcool o ammoniaca.

Ciclo sottosopra – I preliminari

ciclo sottosopra

 

  1. Si estraggono i cassetti e si smontano le antine. A tutti vanno rimosse le manopole, in modo da avere superfici libere.
  2. Si marca la linea del piano della mensola come riferimento.
  3. Si rimuove la mensola svitando le viti; i tasselli vanno lasciati.
  4. Con una livella laser o a bolla si completa la linea del piano per delimitare la superficie di parete da colorare.
  5. Sulle righe tracciate si applica il nastro maschera.
  6. Lo stesso nastro di carta serve per proteggere il bordo del lavello e il gruppo di erogazione dell’acqua che non si tolgono.

Ciclo sottosopra – la preparazione del “Sotto”

sottosopra

 

  1. I diversi tipi di base (bianca, media, metallizzata, perlata) permettono di ottenere un’ampia gamma di colori, aggiungendo i pigmenti Gapi.
  2. All’interno dei barattoli ci sono i due componenti, A e B, e istruzioni dettagliate che mostrano come ottenere risultati perfetti.
  3. Si versa il pigmento in granuli nel barattolo piccolo (B) e si uniforma mescolando. I granuli si sciolgono in pochissimo tempo.
  4. Si versano i componenti nel barattolo vuoto, prima il componente A e poi il componente B, quello pigmentato. Si mescola per 3 minuti.
  5. Si lascia riposare il composto per 5 minuti, si aggiunge un piccolo quantitativo d’acqua usando il barattolo B, su cui è marcato il livello, e si uniforma la soluzione che è così pronta alla stesura.

Ciclo sottosopra – Applicazione del “Sotto”

gapi paints

Tutte le vernici della linea SottoSopra hanno una “finestra di apertura” di 60 minuti; ciò vuol dire che una volta che il prodotto è stato preparato si ha un’ora di tempo per completare il lavoro. Anche la resa, sia del trattamento Sotto sia del Sopra, ha un medesimo valore: 10 m2/l per mano.

La differenza può essere data dalle superfici molto assorbenti come il legno grezzo e il muro (1), in questi casi le indicazioni sono di aggiungere, per la prima mano, il doppio dell’acqua prevista nel procedimento.

Il colore aderisce a qualsiasi superficie senza dover applicare primer (2), non cola (3) ed è altamente coprente (4); difficilmente è necessario dare una seconda mano.

Ciclo sottosopra – Preparazione del “Sopra”

ciclo sottosopra

 

  1. 1. La preparazione della vernice trasparente SottoSopra e di SottoSopra Alto Solido è identica, essendo entrambi prodotti a due componenti.
  2. Il contenuto dei due barattoli si versa in quello più grande e si procede alla miscelazione.
  3. L’unica evidente differenza è che Alto Solido resta sempre trasparente, mentre la finitura normale, alla miscelazione diventa lattiginosa, per tornare completamente trasparente con il processo d’essiccazione.
  4. La finitura trasparente può essere scelta a piacere lucida, opaca o satinata. Può essere data in più mani.

Ciclo sottosopra – Applicazione del “Sopra”

SottoSopra Alto Solido è il trasparente ad alto spessore che dona un particolare effetto: è come applicare 10 mani di comune vernice trasparente, in una sola volta, ottenendo una superficie lucida e molto riflettente.

Lo speciale rullo inventato da Gapi Paints permette di distribuirlo dosandone la quantità corretta sul piano; una volta essiccato lo spessore di Alto Solido misura ben 300 micron per ogni mano stesa. Sul top della cucina una mano è più che sufficiente. Sulle restanti superfici si applica SottoSopra Trasparente lucido.

Acquista subito ciò che ti serve per rinnovare la tua cucina

Cucina rinnovata con il ciclo Sottosopra ultima modifica: 2017-04-30T11:37:12+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *