Attrezzi fai da te

Guida di foratura per trapano | Giunzioni alla traditora

0
guida di foratura per trapano
 

Questa guida di foratura per trapano consente di realizzare incastri e giunzioni alla traditora

Per collegare stabilmente i manufatti di legno esistono diverse tecniche, a seconda della robustezza richiesta alla giunzione, all’estetica e al tipo di essenza. Questo originale e intelligente dispositivo per il fai da te ci consente di farlo; si tratta di una guida di foratura per trapano, disponibile in valigetta e completa di tutto l’occorrente, per avvitature oblique e cieche.

Incastri o giunzioni a lamello sono laboriosi e richiedono tempo e precisione, mentre l’incollaggio, la chiodatura e l’inserimento di viti non sono sempre soddisfacenti: una valida alternativa per molti lavori di bricolage può essere quella di ricorrere all’inserimento di viti “alla traditora“, ovvero in diagonale, attraverso lo spessore degli elementi da congiungere.

Guida di foratura Wolfcraft

Senza dover fare troppi calcoli di inclinazione del foro e lunghezza delle viti, con la guida di foratura per trapano Wolfcraft non si commettono errori e si effettuano rapidamente collegamenti invisibili: sono sufficienti un paio di morsetti ed un trapano, il resto è tutto in una pratica valigetta.

guida di foratura per trapano

In base allo spessore del legno, si regola la guida spostandola con la freccia in corrispondenza della misura rilevata o di quella immediatamente inferiore, fino a farla scattare.

Rovesciando la guida, si inserisce la speciale punta in dotazione nella bussola di destra, fino a quando il livello di foratura di diametro maggiore si trova all’altezza della linea che indica lo spessore minimo (12/19).
Si inserisce sul codolo della punta l’anello di blocco della profondità e lo si fissa a filo della guida.

Posizionando la guida sul pezzo da lavorare e bloccandola con un morsetto, si può forare alla giusta profondità con l’angolazione ottimale, senza alcun problema: a seconda dello spessore del legno, si ha già una dotazione di viti di varia lunghezza a disposizione.

Siccome l’inclinazione del foro rende difficoltoso il serraggio delle viti con un cacciavite tradizionale, ecco che tra gli accessori è inclusa un’asta prolungata, una sorta di lungo bit con testa a croce, che può essere montata su qualsiasi avvitatore: le spine di faggio con estremità obliqua chiudono il foro, nascondendo le viti e ripristinando la superficie. Wolfcraft

La guida nel dettaglio

Sul fianco della guida è presente una scala graduata che consente di rilevare lo spessore del legno da lavorare, senza bisogno di altri strumenti di misura: il dente anteriore va posizionato a battuta sul profilo della tavola.
Sul fianco opposto della guida di foratura per trapano sono ricavate le tacche che indicano la regolazione da impostare in base allo spessore del legno: premendo il pulsante si fa scorrere la guida facendo coincidere la freccia in corrispondenza della misura rilevata.
guida di foratura per trapano
La speciale punta in dotazione, inserita nella bussola di foratura di destra, permette di impostare la profondità del foro da eseguire.

Collegamenti ad angolo

Al pezzo da lavorare, ben ancorato al banco, si blocca con un morsetto la guida di foratura per trapano e si procede con la speciale punta dotata di blocco di profondità.
La lunga asta cacciavite con terminale a croce consente l’inserimento delle viti senza le difficoltà che si incontrano con i normali cacciaviti nei fori obliqui.
La dotazione comprende anche alcuni tappi sagomati in modo da poter essere incassati a filo piano nelle scanalature praticate per inserire le viti.
Nelle giunzioni ad angolo retto è opportuno, per motivi di stabilità, eseguire almeno due fori, uno ad 1/3 e uno a 2/3 della linea d’unione.
Levigando accuratamente la zona interessata alla giunzione, dopo aver inserito i tappi, l’unica traccia che rimane è la variazione di venatura del legno.

Vedi anche

Commenti

Comments are closed.