Auto, moto e bici

Riparare la bocchetta di ventilazione con Henkel

0
bocchetta-di-ventilazione, ventilazione , riparazione a uto, pattex. pattex riparatutto
 

Il maldestro tentativo di incastrare sulle alette il supporto di un deodorante per auto ha danneggiato la bocchetta di ventilazione: il rinvio che comanda il movimento simultaneo delle alette può essere riparato.

Ci sono deodoranti per auto che si possono agganciare alle alette della bocchetta di ventilazione dell’auto, per ottenere una più efficace diffusione degli aromi nell’abitacolo. Di solito le boccette di profumo si innestano su un supporto di plastica che ha sul retro una molletta; a sua volta, il supporto si aggancia alle alette facendo un po’ di pressione, ma se si esagera… Le alette della bocchetta di ventilazione dispongono di minuscoli perni sporgenti lateralmente per incastrarsi da un lato in fori ricavati lungo il profilo della bocchetta, dall’altro in una sottile striscia di plastica, anch’essa forata, che ne permette il comando simultaneo: basta agire sul risalto centrale della bocchetta di ventilazione per orientarle tutte verso l’alto o verso il basso, modificando la direzione del flusso. La delicata striscia si è spezzata, ma la si può riparare ricostruendo la rottura con pasta bicomponente; ovviamente per eliminare i cattivi odori dall’abitacolo bisognerà utilizzare un sistema diverso, o applicarlo su un’altra bocchetta facendo maggiore attenzione. 

Riparare la bocchetta di ventilazione

bocchetta-di-ventilazione, ventilazione , riparazione a uto, pattex. pattex riparatutto

  1. Abbiamo bisogno di un minitrapano con accessori, lime piccole e Pattex Riparatutto Express in monodosi.
  2. Solleviamo lateralmente la bocchetta, facendo leva intorno con una spatolina di plastica, senza danneggiarla ulteriormente o graffiare il cruscotto.
  3. Estraiamo le alette e la sottile striscia di plastica spezzata, quindi indossiamo i guanti e impastiamo a lungo con le dita una dose di pasta, miscelando bene i due componenti.
  4. Ripariamo la rottura facendo combaciare le parti e lasciamo essiccare. Dopo poco tempo la pasta indurisce e possiamo modellarla con una moletta montata sul minitrapano.
  5. Ristabilita per quanto possibile la forma originale, foriamo la pasta con una fresetta o con una sottile punta, per ripristinare il foro nel punto in cui si era verificata la rottura. Se vogliamo rendere meno evidente la riparazione possiamo stendere un poco di smalto nero sulla riparazione prima di rimontare la bocchetta e ricollocarla in sede.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *