Mobili per l'ingresso

Ripiani su vasi | Una soluzione per l’ingresso di casa

0
Ripiani su vasi
Ripiani su vasi
 

Una creativa, pratica e veloce soluzione fai da te ci permette di realizzare ampi ripiani su vasi per  arredare l’ingresso

In pochi minuti realizzeremo ampi ripiani su vasi senza nemmeno un foro nel muro per l’inserimento delle mensole: ecco il senso di questa costruzione. In effetti possiamo utilizzare come “mensole” dei grossi vasi che, partendo dal pavimento, consentono di collocare più piani sovrapposti. I vasi possono essere spostati a piacimento rendendo la struttura flessibile e modificabile in ogni momento.

Piani in listellare 

Utilizziamo tavole in listellare tagliate alla giusta misura e con gli angoli arrotondati per mezzo del  seghetto alternativo. I ripiani vengono trattati con vernice all’acqua che li abbellisce e li protegge dall’umidità e dai graffi. Il collegamento dei ripiani ai vasi si realizza mediante nastro biadesivo Millechiodi, da tagliare in pezzetti quadrati e applicare sul bordo del vaso.
Possiamo infine impilare ripiani sui vasi fino a un massimo di tre piani sovrapposti, non di più per non rendere istabile l’insieme.

Ci serviranno un trapano, dei tasselli, un nastro adesivo e una sega circolare.

Pensili e basi per ripiani su vasi

Prepariamo i vasi che sostengono i pannelli applicando alcuni pezzetti di biadesivo Millechiodi sul bordo di due vasi alti circa 28 cm.

Asportiamo la pellicola protettiva superiore del biadesivo.

Possiamo appoggiare il primo piano di listellare sui due vasi con biadesivo e spingiamo l’insieme contro la parete.

Proseguiamo collocando altri due vasi uguali a quelli di base sopra il primo piano in listellare. Dopo aver applicato anche su questi il nastro biadesivo poggiamo il secondo piano in posizione.

Elegante listellare per i ripiani su vasi

Il “listellare” è un legno ricostituito formato dall’insieme di listelli incollati tra di loro e poi piallati. Ne risulta un piano estremamente resistente ed esteticamente valido che si lavora come il legno massello.

Tra i diversi tipi di listellare quelli di faggio sono molto resistenti. Sono venduti in spessori differenti e con lunghezze che arrivano ai 3 metri. Un pannello dello spessore di 20 mm costa, mediamente, 35,00 euro al mq. Per il nostro utilizzo arrotondiamo gli spigoli con il seghetto alternativo.

Le tavole di lamellare dovrebbero essere reperibili nei centri bricolage, ma se non doveste trovarle, potete cercarle presso le segherie o adattarvi utilizzando altri tipi di legni presenti magari nel centro bricolage.

Vedi anche

Commenti

Comments are closed.