Cassetta porta attrezzi fai da te con accesso personalizzato

 

Realizziamo una cassetta porta attrezzi fai da te attraverso la modifica di una classica valigetta rigida. La maggior parte degli attrezzi di utilizzo frequente sarà disponibile senza il bisogno di aprirla e chiuderla in continuazione e senza dover rovistare alla ricerca dell’utensile necessario

Se per un far da sé una cassetta porta attrezzi dev’essere il più possibile funzionale e completa quanto a dotazione di utensili, figuriamoci per un professionista. Nell’utilizzo quotidiano, la ripetuta apertura e chiusura di una valigetta rigida, per prendere di volta in volta gli attrezzi giusti, usura le cerniere e almeno ogni anno la cassetta va cambiata; anche le cinghie elastiche che trattengono gli utensili in posizione ordinata, se previste, finiscono per lacerarsi o diventare lasche. Alla fine c’è soltanto una strada: affidarsi a una valigetta di tipo tradizionale e modificarla in modo che possa soddisfare le proprie esigenze, ovvero inventandosi una cassetta porta attrezzi fai da te, un modello “ibrido” che metta insieme i vantaggi dei due sistemi descritti e ne minimizzi i limiti funzionali.

Eliminato il lato frontale, si inserisce una tavoletta su cui si incastrano e appoggiano gli attrezzi di uso più frequente, in modo che possano essere prelevati anche senza aprire la valigetta; la profondità a cui fissarla va calibrata sul cacciavite che presenta il manico più lungo, facendo in modo che sporga minimamente dall’apertura.

A lato dei cacciaviti risulta spazio utile per la sistemazione di attrezzi e prodotti di uso frequente come il tester, una torcia, una bomboletta di sbloccante; il resto del volume interno della cassetta porta attrezzi fai da te si organizza di conseguenza per custodire altri accessori e solo per accedere a questi occorre aprire la valigetta, per la cui chiusura si utilizzano i ganci a scatto rimossi dal frontale e fissati sui fianchi.

Tempo richiesto: 1 giorno.

  1. Recuperare una valigetta

    La valigetta di partenza è un modello rigido, con struttura in legno rivestita con laminato plastico e rinforzata con profili di alluminio.

  2. Smontare chiusure e maniglia

    Si smontano le chiusure e la maniglia e si tagliano via le due metà del lato di chiusura, facendo scorrere la lama del seghetto alternativo a filo dei profili esterni in alluminio; i due profili che vanno in battuta al centro vanno eliminati. I bordi interni dei profili rimanenti vanno levigati per eliminare le sbavature e smussarli leggermente.

  3. Realizzare il divisorio della cassetta attrezzi fai da te

    Per realizzare il divisorio della cassetta porta attrezzi fai da te in cui inserire i cacciaviti, se non si dispone di una tavoletta di larghezza sufficiente, si può prendere due assicelle e unirle accostate sui lati lunghi con colla e viti. Da un lato si aprono i fori per inserire gli steli degli attrezzi, di diametri diversi in base agli steli degli stessi e distanziati in base all’ingombro dei manici.

  4. Fissare il divisorio alla valigetta

    Una spruzzata di vernice nera e il divisorio può essere fissato al lato più profondo della valigetta con viti autofilettanti e colla vinilica.
    cassetta porta attrezzi fai da te

  5. Creare le sedi per gli utensili

    Al bordo libero del divisorio si fissano alcuni pezzetti di legno, distanziati e sagomati in modo da creare le sedi a incastro per pinze, forbici, cutter e cricchetto con relativa prolunga.
    cassetta attrezzi fai da te

  6. Fissare le chiusure a gancio

    Le due chiusure a gancio recuperate dal frontale si fissano ai due fianchi con viti M5 e relativo dado autobloccante all’interno. Gli anelli per il passaggio della cinghia di trasporto a spalla, preesistenti, vanno spostati in posizione idonea a mantenere la valigetta in verticale quando viene sollevata.

  7. Applicare la copertura

    Affinché gli attrezzi, durante gli spostamenti, rimangano riparati dalla pioggia, si completa la cassetta porta attrezzi fai da te con una copertura in gomma.

  8. Disordine… ordinato!

    La disposizione può sembrare confusionaria per l’osservatore, ma non per l’operatore, in grado di riconoscere i singoli cacciaviti in base alla forma e al colore dell’impugnatura, perciò in grado di prelevare quello giusto anche a valigetta chiusa; quando la si apre, tutto l’occorrente è individuabile a colpo d’occhio, senza bisogno di rovistare.
    cassetta porta attrezzi fai da te

Progetto di Daniele Camporese

Articoli simili

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Tutorial Fai da te

Le guide di Almanacco

No, ma dove si trova? 😃

Hai già guardato l'ultimo numero di FAI DA TE?

È GRATIS! 😱 Vai su: FAIDATE FACILE