Decorare le pareti

Tipi di pittura

0
 

Caratteristiche di alcune pitture

Vediamo le caratteristiche di alcune delle pitture più usate per decorare e dipingere le pareti di casa. Questo è infatti una dei più tipici lavori fai da te.

LAVABILI
Possono essere utilizzate in qualsiasi ambiente della casa, purché le superfici siano completamente esenti da umidità. Hanno un’elevata resistenza, all’applicazione dimostrano buona pennellabilità ed elevato potere coprente; le superfici tinteggiate con questi prodotti si mantengono inalterate a lungo, sono idrorepellenti ed eventuali tracce di sporco possono essere eliminate con facilità.
Boero

TERMOISOLANTI
Sono prodotti decisamente innovativi ed appositamente concepiti per ambienti soggetti a formazioni di condensa, fenomeno dovuto alla differenza di temperatura tra la faccia interna e quella esterna del muro. Queste pitture contengono microsfere cave di vetro ceramizzato che formano una sorta di camera d’aria tra la pellicola di pittura ed il muro, mantenendo più calda la parete (vengono definite anche pitture temiche), per cui sono particolarmente indicate per le pareti esposte a nord, più soggette a formazioni di vapore acqueo; anche se in misura piuttosto blanda, contribuiscono a mantenere il calore all’interno e, perciò, al risparmio energetico.
Atriathermika

TRASPIRANTI
La traspirabilità è una caratteristica fondamentale per gli ambienti umidi come bagni e cucine; queste pitture manifestano una spiccata resistenza all’umidità e contrastano la formazione di muffe, caratteristica che in molti casi viene esaltata addizionandole con prodotti fungicidi, direttamente in fase produttiva o acquistando a parte il flaconcino di additivo.
Max Meyer

PRIMER

È una categoria piuttosto vasta di prodotti che hanno il compito di garantire una buona adesione della finitura al supporto. Per le pitture tradizionali si utilizza il classico fissativo, un prodotto trasparente ed incolore da diluire con acqua che ha un’essiccazione superficiale molto rapida (circa 30 minuti), ma occorrono 3-5 ore affinché il processo si completi in profondità. Riduce il consumo di pittura ed uniforma i pori del supporto.
In alternativa al fissativo, specialmente per migliorare l’aderenza su pareti già tinteggiate, si può aggiungere all’acqua per diluire la pittura una parte di colla vinilica ogni 4 parti di acqua. Per finiture più complesse, che richiedono l’utilizzo di più prodotti in successione, occorrono prodotti di fondo compatibili, per cui vengono via via indicati i primer specifici per assicurare la buona riuscita del lavoro.

SMALTO

Gli smalti da applicare sui muri sono un’alternativa di moda alle tradizionali piastrellature; sono solitamente prodotti acrilici all’acqua, preferibilmente dall’aspetto opaco per evitare riflessi. Il loro impiego è da evitare nei luoghi costantemente umidi, in bagno ed in cucina è possibile utilizzarli purché venga assicurato un efficace ricambio d’aria.
La caratteristica di questi prodotti (reperibili nei centri di bricolage) è che lasciano la superficie liscia e facilmente pulibile, tant’è che sono largamente utilizzati dove occorre igienizzare con frequenza le superfici.
La copertura è ottima, la polvere non aderisce, non si verificano ingiallimenti.

Vedi anche

Commenti

Comments are closed.