Oggetti decorati

Colorare porcellana e ceramica

0
Colorare la ceramica
Colorare la ceramica
 

Vediamo come colorare porcellana e ceramica possiamo decorare piatti, tazze, ciotole, con un effetto “psichedelico”, ma in perfetto stile bricolage

I colori per ceramica, che sono a base d’acqua, risultano molto resistenti anche in lavastoviglie e sono adatti per decorare oggetti di terracotta, gres, vetro e metallo: si trovano nei centri bricolage.      

La superficie da trattare dev’essere priva di polvere e grasso, perciò puliamola accuratamente con alcool o con un detergente per stoviglie. Stendiamo sul piatto una base uniforme di colore, da scegliere nella tonalità preferita. Proseguiamo nell’applicazione degli altri colori facendoli gocciolare dal pennello e poi spandendoli e mescolandoli tra di loro. Il fissaggio dei colori va fatto inserendo l’oggetto nel forno (di cucina) freddo,  impostando la temperatura a 160° C per 90 minuti. Lasciamo raffreddare il piatto nel forno senza aprire lo sportello.

OCCORRENTE

– colori per porcellana e ceramica della Opitec in set di 6 colori assortiti;
– piatto bianco di ceramica (6,90 euro);
– 2 pennelli: uno a punta tonda e uno a punta piatta.

A TUTTO COLORE

  1. Dopo aver pulito la superficie stendiamo in modo uniforme, dall’esterno verso il centro, un colore per ceramica. Il pennello deve avere setole morbide. 
  2. Proseguiamo con gli altri colori mescolandoli tra loro in modo da creare vari effetti  cromatici. Prima di mettere nel forno facciamo asciugare per circa 4 ore.

Vedi anche

Commenti

Comments are closed.