Fai da te Legno

Incastro a mezzo legno

0
 

Ottenere una struttura in legno robusta

Incollaggi ed avvitature nel bricolage sono spesso insufficienti per ottenere una struttura in legno robusta ed affidabile. 
La cosa giusta, quindi, è far penetrare le parti che la compongono le une dentro le altre, con diversi sistemi di incastro.
Tra i diversi tipi l’incastro a mezzo legno é il più semplice, ideale per chi ha bisogno di acquisire pratica nel fai da te e precisione nelle costruzioni in legno. Rispetto ad altre soluzioni non ha grandi doti di robustezza e resistenza alle sollecitazioni se realizzato di testa; l’incollaggio va quasi sempre rinforzato con viti o spine.

DIVERSE POSSIBILITA´
Il mezzo legno classico consiste nell’asportare all’estremità di un listello una porzione larga quanto il listello concorrente e profonda metà spessore. 

FATTO A MANO

 

  1. Nell’unione angolare di tavole, dove occorre ottenere l’incastro, scavando il legno nella larghezza è fondamentale la perpendicolarità delle pareti interessate all’incastro.
  2. Si pratica una serie di tagli paralleli, ravvicinati e profondi circa metà spessore, asportando poi il legno con uno scalpello.
  3. Il fondo dell’incastro viene rifinito con la raspa fino a che i maschi risultino a filo del montante.
  4. Per unioni portanti l’incollaggio può necessitare di spine o viti di rinforzo.

UN GRIGLIATO FAI DA TE 

L’utilizzo più classico dell’incastro a mezzo legno si ha nella costruzione di telai a reticolo con una superficie omogenea; i listelli si possono affiancare bloccandoli con nastro adesivo per tagliarne diversi in una sola passata, ottenendo incastri equidistanti ed esattamente in asse.
 
 
 
 

L´INCASTRO MULTIPLO 

Per ottenere una struttura composta da più tavole sovrapposte di costa bisogna realizzare l’incastro a mezzo legno su entrambi i lati.

Il “mezzo legno” si divide così in “due quarti” contrapposti, larghi quanto lo spessore della tavola e profondi un quarto della sua larghezza. Tutti i pezzi possono essere montati incrociandoli uno con l’altro, a patto che siano modulari.

COMBINATA, CHE PIACERE!

 

  1. La guida parallela si blocca per avere un appoggio e mantenere costante la larghezza dell’incastro, l’altezza della lama va regolata in modo da incidere metà dello spessore dei travetti, facendo scorrere in avanti il carrello.
  2. Se dopo aver praticato l’incisione perpendicolare alla precedente la porzione di legno da asportare rimane chiusa nell’angolo interno, basta divaricare il taglio di testa con uno scalpello e squadrare successivamente l’angolo.
  3. Le lime-raspe Surform si usano come un piallino e sono molto utili per la rifinitura in alternativa alle comuni raspe; sulla suola sono riportate diverse lame taglienti, distribuite con varia intensità. L’accoppiamento risulta perfetto.

PIANO ROBUSTO FAI DA TE

Un pratico sistema per ottenere una vasta superficie in legno massello partendo da tavole o listoni consiste nel realizzare una serie di doghe.

  1. Affiancando le tavole contrapposte e con un buon incollaggio si realizza un piano molto più stabile rispetto ad una semplice unione a filo piano.
  2. Alle estremità longitudinali si applica un listone ad L per impacchettare il tutto  e si levigano i lati perpendicolari per eliminare le diseguaglianze tra le tavole.  

 UTENSILI
Martello, scalpello, raspa, guida parallela

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *