Fai da te Legno

Protezione legno esterno dagli agenti atmosferici

1
protezione legno esterno
protezione legno esterno
 

Pavimentazioni, arredi da giardino, serramenti, strutture come gazebo e tettoie per auto subiscono l’azione incessante degli agenti atmosferici: ai primi segni di degrado occorre agire per ottenere al meglio la protezione legno esterno

Il legno esposto all’esterno è soggetto a degrado per un insieme di fattori: umidità, sbalzi di temperatura, esposizione a intemperie e attacchi di organismi biologici. Se il legno secco viene a contatto con aria umida assorbe acqua e subisce variazioni dimensionali anche del 4%: ecco perché capita, per esempio, che le ante dei serramenti sfreghino sui telai o tra se stesse durante la movimentazione. Ma per la protezione legno esterno occorre sapere che questo e la finitura protettiva non hanno la stessa elasticità, per cui in seguito ai movimenti capita che la vernice si screpoli e arrivi al distacco, lasciando il legno esposto agli agenti atmosferici senza alcuna protezione.


Un analogo effetto lo producono gli sbalzi termici, che sono piuttosto frequenti: i coefficienti di dilatazione del legno e delle vernici sono agli antipodi, molto basso quello del legno e assai elevato quello della maggior parte delle vernici, perciò anche questo fenomeno causa, nell’arco di qualche anno, il degrado dello strato di finitura.


Protezione legno esterno: ciò che serve sapere

A questi fenomeni possiamo aggiungere il succedersi delle stagioni, gli eventi atmosferici anche intensi, l’irraggiamento solare e i nemici “fisici” del legno presenti in natura: batteri, funghi (cromogeni e della marcescenza), coleotteri, tarli, termiti. Per combattere tutto questo non esiste una soluzione definitiva e bisogna farsene una ragione: il legno va sottoposto a manutenzione periodica utilizzando prodotti di qualità, se si vuole che duri a lungo.

Come proteggere al meglio il legno esterno?

I trattamenti protettivi della Linea Blu Sayerlack hanno un forte potere di penetrazione, sono a rapida essiccazione e sono arricchiti con ossidi che assorbono i raggi UV. Le vernici formulate con resine alchidiche non screpolano e non sfogliano, formano una pellicola idrorepellente ed elastica che asseconda i movimenti del legno senza screpolarsi o formare fessurazioni che aprirebbero la strada a infiltrazioni e parassiti. Inoltre resistono ad abrasione e calpestio, mantengono l’uniformità del colore nel tempo, hanno un ottimo ancoraggio e si stendono con facilità, senza gocciolare (effetto tixotropico).

Altro aspetto importante, sono prodotti all’acqua e pronti all’uso, durano il doppio rispetto alle vernici sintetiche e hanno un basso impatto ambientale: il marchio Ecolabel è un importante riconoscimento europeo di qualità ecologica e contrassegna i prodotti che, nell’intero ciclo di vita, contribuiscono alla salvaguardia del pianeta e della salute.

Protezione legno esterno: i prodotti

Top deck finitura all’acqua effetto olio

Nutre il legno e lo protegge senza scurirlo; è un prodotto Ecolabel ideale per pavimenti e mobili da giardino, dona al legno un aspetto naturale e una finitura di lunga durata. Si applica a pennello o a spruzzo su manufatti posti all’esterno o all’interno, in due mani su legno nuovo (anche con diluizione al 5-10% di acqua) o già verniciato, previo adeguato trattamento.

Finitura all’acqua per legno

A base di resine acriliche, è un prodotto Ecolabel e permette l’applicazione su legni già trattati (anche con vernici sintetiche); protegge con uno strato di vernice che non sfoglia. Si applica con pennello a setole sintetiche o a spruzzo su manufatti in legno per interno e per esterno (infissi, serramenti, balconi, perlinature, travature, cottage, staccionate).

Impregnante all’acqua per legno

Nutre e protegge il legno, ha un effetto naturale ed è un prodotto Ecolabel. La sua formulazione a base di resine acriliche permette l’applicazione anche su legni precedentemente impregnati. Per i trattamenti di manufatti situati all’esterno è preferibile utilizzare le versioni colorate che, grazie ai pigmenti a base di ossidi di ferro, resistono meglio ai raggi UV.

Vedi anche

1 Commento

  1. […] un ottimo impregnante penetra il legno in profondità, ma ciò che resta in superficie deposita e forma un film che rende […]

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *