Rame

Lampada fai da te con fiori di rame

0
fiori-di-rame
 

Dagli scarti di rame è possibile realizzare eleganti complementi d’arredo o applique

L’inconfondibile colore rossastro e la lucentezza che può assumere sono due caratteristiche del rame apprezzate nell’oggettistica di design. Domenico Chioetto, idraulico, nel tempo libero realizza complementi d’arredo e monili utilizzando ogni piccolo scarto di questo metallo: tubi di varia sezione, fili robusti, lamine piane sottili o più spesse e preformate.

applique-rame

Per ottenere la corolla di un fiore basta un quadrato di lamiera da 0,6 mm da 30×30 mm, ma bisogna prima riscaldarlo e immergerlo in acqua per facilitarne la lavorazione. L’oggetto può diventare un semplice complemento d’arredo oppure, con l’aggiunta di un elementare impianto elettrico, diventare un’applique o una lampada da tavolo, previa lucidatura ed eliminazione della patina e delle scorie prodotte dalla saldatura dei vari pezzi. Il portalampada, con corpo metallico (ottone), può essere unito al tubo di rame tramite un tige filettato oppure lo si può rivestire con un foglio di lamina curvato a cilindro e poi saldato lungo la linea di unione, dopo averlo serrato attorno al portalampada con le pinze.

 

REALIZZARE UN BOUQUET DI ORO ROSSO

 

fiori-rame-1

Un tipo di fiore a 4 petali si ricava da un pezzo quadrato di lamina, smussato agli angoli e inciso con tagli curvi senza arrivare al centro.

 

fiori-rame-2

I petali si ripiegano verso l’interno “a correre”: da un lato il petalo sormonta quello successivo, dall’altro va sottoposto al precedente, ottenendo una forma concava. Uno spezzone di filo di rame viene dapprima appiattito e poi sagomato a mano, in modo da ottenere una sorta di pistillo da porre al centro della corolla.

 

fiori-rame-4

Sempre con filo di rame, questa volta in spezzoni più lunghi e non appiattiti, si ricavano gli steli da saldare sotto le corolle con un poco di stagno o di argentana.

 

fiori-rame-5

Il surriscaldamento forma una patina scura sulla superficie, già di per sé leggermente ossidata: con una moletta montata sul minitrapano si rende lucente il rame cercando di arrivare anche nelle zone più nascoste.

 

fiori-rame-10

Il “vaso” è un pezzo di lamiera più grande, simile a un trapezio isoscele con i lati obliqui arrotondati, che va arrotolato a formare una sorta di cartoccio di forma conica e a bocca larga. Realizzato un numero sufficiente di fiori con diverse corolle si saldano gli steli all’interno del vaso, arricchendo la composizione con altri particolari.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *