Pensiero far da sé

Il bello della natura fa bene anche alla mente

0
 

Tratto da “In Giardino n.71 – Marzo/Aprile 2021″

Autore: Nicla de Carolis

Per fortuna la natura con i suoi ritmi ci porta un po’ di allegria e positività, la primavera è arrivata, le giornate si allungano, le piante germogliano, nei prati, tornati verdi, le primule fioriscono, ciò sembra una banalità ma questa “abitudine”, al contrario, viene sempre percepita come qualcosa di nuovo che ci dà la carica e ci rasserena. Ci rasserena tanto più se abbiamo un pezzetto di giardino, di orto o anche solo un terrazzo con un po’ di vasi che ci consentano di fare giardinaggio e di apprezzarne i risultati. La passione per questo hobby, una volta prevalentemente appannaggio di anziane signore, è diventato, soprattutto in questo periodo in cui tante cose ci sono vietate, molto apprezzato anche da persone più giovani: i dati statistici dicono che oggi oltre il 50% degli under 34 anni ama curare il verde.
Forse è perché ci si è accorti che questa attività è una vera terapia per l’umore: il giardinaggio, e non si intende solo la cura di un vero e proprio giardino, ma anche la coltivazione di piante in casa o sul balcone, combatterebbe ansia, stress, sedentarietà, aumenterebbe l’autostima e diminuirebbe persino il rischio di depressione.
Questo affermano vari studi scientifici che hanno esaminato un gruppo di persone prima e dopo i lavori in giardino e nell’orto ed hanno riscontrato effetti positivi su corpo e mente di tutti i partecipanti. Inoltre fare giardinaggio è un buon modo per bruciare calorie, ridurre gli attacchi di fame e mettersi in moto: insomma trenta minuti di green al giorno aiutano anche a tenersi in forma.
Ma quel che colpisce di più tra i benefici effetti di questa attività oltre al movimento, all’eventuale consumo di buon cibo prodotto con la propria coltivazione, è il piacere di potersi godere qualcosa di bello, un vero toccasana per la nostra mente oggi stressata dal brutto e dalla mancanza di grazia delle troppe cose da noi create che ci circondano e feriscono la nostra vista.
Spero percepirete tutto l’entusiasmo con cui abbiamo lavorato a questo numero di INGIARDINO rinnovandolo nella grafica e nei contenuti per invogliarvi, se ce ne fosse bisogno, a sperimentare e riuscire nel vostro giardinaggio godendo di un bello benefico, ricco di colori e di profumi, che solo la natura sa dare.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *