Pitturare casa

Stucco veneziano | Pittura impermeabilizzante

0
stucco veneziano
 

La realizzazione di finiture di pregio come lo stucco veneziano non è più appannaggio di esperti decoratori…

Il colore usato con creatività è come un capo d’abbigliamento: dice qualcosa della persona che lo indossa. Non solo ha un’influenza determinante sull’aspetto delle cose, ma esprime e trasmette sensazioni.
Oggi più che mai questo concetto è estendibile anche alla tinteggiatura delle pareti: la semplice scelta del colore rappresenta già tendenza e personalità, ma uscendo dalle tecniche applicative tradizionali una finitura murale diventa un vero e proprio biglietto da visita, unico, personale.

stucco veneziano impermeabile

Con la ceratura della parete si ottiene un’efficacissima impermeabilizzazione, fondamentale in locali come bagno e cucina.

Se si vuole ottenere una finitura ricercata, come lo stucco veneziano, occorre preparare la parete con prodotti piuttosto pastosi a base di farina di quarzo o calce spenta da applicare a spatola. L’operazione richiede una certa familiarità con gli attrezzi necessari, l’uniformità della stesura, che lascia comunque visibile il sovrapporsi dei movimenti, è fondamentale per la buona riuscita del lavoro.

La finitura a stucco veneziano si realizza stendendo sulle pareti più mani di prodotto colorato; grazie all’operazione di lucidatura finale, si viene a creare un inimitabile effetto di chiari scuro e sfumature di colore che dona matericità e allo stesso tempo lucentezza all’ambiente.

Per la particolare composizione dello stucco, che costituisce il supporto, le pareti così rifinite non risultano lavabili, al contrario, hanno un’ottima traspirabilità. Volendo però applicare questa tecnica in locali dove si produce umidità (come bagno e cucina), è possibile impermeabilizzare la superficie dello stucco veneziano trattandolo con una speciale .

stucco veneziano

  1. La tinta scelta va miscelata con lo stucco e lasciata riposare 24 ore. Se poi il prodotto si presenta ancora liquido è bene aggiungere un addensante; la stesura della miscela si fa con la manara liscia applicando lo stucco con movimenti ad arco.
  2. Ripetiamo l’operazione una seconda volta lasciando asciugare lo stucco veneziano e dando una leggera carteggiata fra una mano e l’altra.
  3. La terza mano di stucco veneziano si applica su porzioni di muro di circa un metro quadrato per volta. Il prodotto penetra in ogni piccola fessura con una leggera pressione e la superficie risulta uniforme. Dopo circa 30 secondi la porzione di muro si liscia con la manara pulita; passando alla porzione successiva, si sovrappone un poco il prodotto a quella precedente, eliminando ogni giunzione.
  4. La superficie della parete rimane perfettamente liscia e traspirante ma, se vogliamo impermeabilizzarla, dobbiamo trattarla con cera. Si stende con un panno morbido a movimenti regolari e si attende mezz’ora. Si lucida con un panno asciutto; se si utilizza un lucidatore elettrico occorre impostare una bassa velocità.
    Spatula Stuhhi

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *