Muffa

Eliminare la muffa in modo efficace

1
 

La muffa nasce e prospera sui muri più freddi, cioè nei punti in cui l’umidità condensa più facilmente. Quindi una volta eliminata la condensa si riesce anche ad eliminare la muffa

Per togliere quella già presente si può far uso di prodotti specifici o di candeggina pura (da adoperare con guanti e occhiali) che decolora le macchie e disinfetta anche le pareti.

Per eliminare la muffa si dovrebbero isolare tutti i muri, in modo da eliminare i punti freddi sulle pareti. Un ottimo investimento sono i pannelli di cartongesso preisolato con cui rivestire i muri delle camere.

Esistono anche pitture murali addizionate con microscopiche sfere di vetro cavo che, nel minimo spessore della pittura, riescono già a dare un effetto isolante sufficiente per rallentare l’insorgere delle muffe.

PROCEDIMENTO

eliminare-la-muffa-1

Con una spatola si eliminano gli sfarinamenti superficiali e le parti di vernice ammuffita che tendono a staccarsi.

 

asciugare-parete

Con un phon o una pistola ad aria calda si asciuga la parte da trattare.

 

spazzolare

Passiamo una spazzola rigida o a setole metalliche sulla pittura per togliere le particelle secche.

 

togliere-macchie

Con un prodotto antimuffa e uno straccio puliamo le macchie rimanenti.

 

dipingere-parete

A questo punto si può dipingere il muro con una buona pittura murale antimuffa.

Vedi anche

1 Commento

  1. Noi abbiamo risolto il problema comprando un buon deumidificatore. Rimango sempre stupito dalla quantità di acqua che “estrae” dal filtraggio dell’aria.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Muffa