Attrezzi fai da te

Cacciaviti | Panoramica sulle varie tipologie e finalità d’uso

2
cacciavite
cacciavite
 

I cacciaviti vengono utilizzati molto spesso: è bene conoscerli a fondo

Tra tutti gli attrezzi manuali, i cacciaviti sono quelli che stanno conoscendo la più importante evoluzione. Pensare ad un cacciavite come ad un’ impugnatura collegata ad un’asta che termina con una punta è estremamente riduttivo. Cominciamo dalla punta: vi siete accorti che, pian piano, stanno sparendo le viti con intaglio diritto? Tutto a causa dell’avvento degli avvitatori elettrici la cui punta, azionata rapidamente dal motore, sfugge dalla testa della vite se questa è ad intaglio diritto, mentre vi rimane ben salda se ha intaglio a croce. Lo stesso vale per i cacciaviti manuali.

Impugnature dei cacciaviti
Le impugnature sono diventate in materiale morbido che accompagnano dolcemente la mano. Gli steli sono in acciaio di alta qualità e le punte (piatte o a croce) sono in materiale extra duro. Naturalmente stiamo parlando di cacciaviti di qualità e non di quelli da bancarella che, lo ricordiamo, sono pericolosi e durano lo spazio di poche avvitature.  In casa dobbiamo avere una piccola dotazione di almeno tre cacciaviti con punta piatta e tre con punta a croce di dimensioni differenti. Un cacciavite medio con stelo da 15 cm non deve costare meno di 5 euro: in caso contrario c’è da insospettirsi della sua qualità e funzionalità.

Cacciaviti – Tipi diversi

tipologie diverse di cacciavite

  1. L’impugnatura è un elemento fondamentale del cacciavite in quanto influisce sulla praticità d’uso dell’utensile. Nella foto sono visibili: impugnatura a T, tradizionale cilindrica, quadrata per presa migliorata e morbida ergonomica.
  2. I cacciaviti per uso elettrico o elettronico presentano un manico isolato molto allungato rispetto allo stelo metallico, per ridurre i rischi di contatti.
  3. Il tradizionale manico in legno cede il passo alle materie plastiche modellate secondo la forma della mano o zigrinate per migliorare la presa. I cacciaviti di alta qualità sono dotati di impugnature “morbide” che hanno particolare rispetto delle mani e delle dita.
  4. Una corona esagonale posta alla base dello stelo serve da presa per una chiave a forchetta e consente di esercitare sull’utensile una grande forza di torsione, utile per avviare una difficile svitatura.

Cacciaviti – Punta a croce Phillips o Pozidrive?

philipps pizidrive

Noi li chiamiamo cacciaviti con punta a croce ma, tecnicamente, essi si dividono in due famiglie: i Phillips e i Pozi-drive. I primi hanno le alette della punta leggermente coniche. I secondi hanno le alette piatte e presentano un’unghiatura che ne facilita il centraggio sulla testa della vite. I due tipi andrebbero utilizzati sulle viti con intaglio relativo ma possono essere intercambiabili anche se l’avvitatura (o la svitatura) risultasse un po’ meno agevole. Entrambi, però, non sfuggono dalla testa della vite durante l’azione.

Cacciaviti – Gli inserti

inserti per cacciavite

Per avere a disposizione punte di misure diverse senza doversi dotare del relativo cacciavite sono stati inventati i “bit” (o “inserti”): corte punte con attacco esagonale che possono essere inserite nei mandrini degli avvitatori e negli apposti cacciaviti universali dotati di stelo con incavo portainserti.  In genere i bit sono magnetizzati per facilitare il contatto con la vite (1). La sostituzione nel portainserti dell’avvitatore è molto semplice basta avvitare il mandrino (2). Gli inserti corti si usano col portainserti manuale o con le chiavi a cricchetto, quelli a doppia punta solo con gli avvitatori a mandrino (3).

Le dotazioni

dotazione per cacciavite

Tutte le case produttrici offrono gli inserti anche in serie che comprendono punte di diverso genere e una prolunga magnetica che permette di usate i bit corti con gli avvitatori. Gli assortimenti di inserti (1,2) sono molto comodi come dotazione iniziale. Molto pratico si rivela anche il cacciavite con portainserti che ha nella impugnatura un piccolo magazzino di bit che permette di passare rapidamente da un tipo di vite a un altro (3).

Consigli per l’acquisto di cacciaviti

Vedi anche

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *