roditrice
roditrice
Home / Fai da te / Attrezzi fai da te / Roditrice | Cosa è e come si utilizza

Roditrice | Cosa è e come si utilizza

 

Utilizzare una roditrice è utile per avere tagli senza deformazioni, rinunciando anche a un po’ di materiale

La roditrice si utilizza in alternativa alle cesoie per il taglio delle lamiere: nel bricolage viene solitamente utilizzata la versione manuale, nonostante esista anche sotto forma di roditrice elettrica, ma il maggior costo la rende adatta all’utilizzo professionale.

Le roditrici: cosa c’è da sapere

Il loro funzionamento si basa sul movimento di una piccola lama, spessa qualche millimetro, che avviene tra due ganasce fisse: premendo sulle impugnature se ne provoca la rotazione e l’avanzamento che realizza il taglio.

A differenza della cesoia, la roditrice asporta una porzione di materiale che si arrotola sotto forma di truciolo largo da 1,5 a 3 mm davanti alla parte attiva: di questa asportazione bisogna tenere conto, per non ritrovarsi con pezzi di dimensioni ridotte rispetto alle aspettative.

In compenso, mentre con la cesoia uno dei lati tagliati risulta slabbrato, con questo utensile si ottengono bordi di taglio perfettamente piani e si possono eseguire sagomature curve con facilità e precisione.

Una roditrice manuale costa poco più di una cesoia, tuttavia conviene spendere qualche euro in più e assicurarsi che siano disponibili lame di ricambio, che disponga del dispositivo di tranciatura del truciolo, per non lasciare segni a fine taglio, e che le impugnature dispongano di un ritorno a molla veramente efficace.

Alcuni esempi

Con la roditrice manuale si possono eseguire anche tagli sagomati a raggio piuttosto stretto; l’unica difficoltà sta nel seguire fedelmente la tracciatura, ma l’avanzamento lento della lama è un buon aiuto.
Le roditrici elettriche o pneumatiche sono decisamente più potenti e permettono di tagliare senza sforzo praticamente in ogni direzione; lo spessore tagliabile è nettamente superiore, alcune arrivano fino a 10 mm.
Per realizzare grandi aperture perfettamente circolari o tagli paralleli ai bordi della lamiera, alcune roditrici elettriche dispongono di sedi per l’inserimento di guide a compasso o di guide parallele da mandare a battuta.
Roditrice | Cosa è e come si utilizza ultima modifica: 2018-06-13T09:39:59+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *