Auto, moto e bici

Paraurti: riparalo così

0
paraurti
 

La riparazione del paraurti rientra tra i piccoli interventi sull’auto che si possono eseguire fai da te in modo rapido e autonomo

I miniutensili permettono di effettuare un’infinità di lavori di precisione. Quando si tratta di eliminare piccoli, ma significativi difetti da una superficie, con strumenti “tradizionali” si correrebbe il rischio di aggredire una zona ben più estesa di quella interessata dal danno, effettuando sì la riparazione, ma con difficoltà nel circoscriverla e renderla meno visibile.

RIPARAZIONE DEL PARAURTI: LE FASI

Anche una crepa sul paraurti può essere riparata con gli accessori giusti, utilizzati in successione.

 

fondere-lati-crepa

Dremel Versatip con testa soffiante a caldo permette di fondere delicatamente i lati della crepa da entrambi i lati; bisogna cercare di penetrare a fondo.

levigare-fessura

A plastica raffreddata, si interviene con il Dremel 8200 e le spazzole abrasive per dettagli per levigare la fessura ed appianare le imperfezioni.

 

lisciare-superficie

Si passa alla lisciatura della superficie con i cilindri abrasivi, quindi con le molette all’ossido di alluminio si pratica un’incisione a V sulla crepa per applicare lo stucco.

 

stendere-stucco

Si stende lo stucco sull’area interessata, lisciandolo bene e levigando con una spugna abrasiva.

 

spruzzare-vernice

Si isola la superficie e si procede con la spruzzatura della vernice nel colore originale.

 

lucidare

Quindi si rifinisce con un prodotto lucidante per ottenere un risultato uniforme.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *