Banco fresa fai da te autocostruito | Progetto e motorizzazione fresa

Costruire un banco fresa fai da te non è difficile, grazie a questa guida lo si può realizzare in totale autonomia

L’autocostruzione di macchine utensili o anche di accessori e aggiuntivi per il loro utilizzo, com’è per esempio questo banco fresa fai da te, rappresenta un importante punto d’arrivo di qualsiasi appassionato far da sé.

Non è solo una questione di risparmio, spesso è il mettersi alla prova, dimostrando a sé stessi la capacità di mantenere un alto livello di precisione in tutte le fasi del progetto, dal disegno alla finitura, senza dimenticare che un oggetto come il banco fresatrice non è sufficiente farlo, deve anche funzionare… e bene.

Ovviamente una volta costruito il tavolo per fresatrice occorre documentarsi grazie alla nostra fantastica guida per imparare come fresare il legno.

Progetto banco fresa legno

banco fresa progetto

Costruire banco fresa fai da te

Il nostro lettore Nicoletto Marte ha ampiamente superato l’esame del banco per fresatrice sotto tutti i punti di vista. Oltre a ideare a tavolino quasi tutte le soluzioni funzionali e i dettagli tecnici delle parti in movimento, ha separato il lavoro di realizzazione del banco fresa fai da te in due fasi ben distinte:

  • la prima fase è quella della costruzione del mobile, del piano di supporto con gli attacchi per la fresatrice e del sistema meccanico manuale (con manovella di legno) per la regolazione dell’altezza di lavoro delle frese. In pratica un banchetto per fresatrice già funzionante a tutti gli effetti.
Il piano di lavoro del banco fresa autocostruito deve essere spesso per non flettere minimamente, ma lo spessore si porta via molta dell’escursione possibile della fresa da banco, quindi si deve fare una sede per la piastra della fresatrice usando la fresatrice stessa con una fresa cilindrica, muovendola fra listelli di scontro fissati opportunamente.
La suola della fresatrice non viene fissata direttamente al piano di lavoro; si usano due tondini inseriti negli alloggiamenti delle barre della guida parallela. Alle estremità i tondini si innestano in due listelli di legno che hanno il compito di renderli solidali. I listelli si fissano ai fianchi del mobile.
A parte va preparato un quadrato di robusto MDF su cui si fissano quattro blocchi di scorrimento per due barre d’acciaio lisce. In questo procedimento è fondamentale la massima precisione nei parallelismi.
Un pezzo di listello viene forato da parte a parte in senso longitudinale per inserire una bussola filettata internamente a passo metrico: per impedirne la rotazione rispetto al legno si praticano 4 fori laterali (2 su un lato e 2 su quello opposto) per altrettante viti di ritenzione.
Il listello con la bussola filettata entra a far parte del meccanismo di movimentazione del piano di MDF cui è fissato: con la rotazione in un senso o nell’altro della barra filettata che lo attraversa, il listello è costretto a muoversi in una direzione o in quella opposta, trascinando il piano di MDF.
La barra filettata per la movimentazione della fresatrice rispetto al piano di lavoro termina con una manopola di legno, fermata all’apice da un dado autobloccante. Il perno filettato posto verticalmente al centro del piano di MDF serve per bloccare il movimento in una posizione; per farlo attraversa l’asola praticata in un altro pannello di MDF, controlaterale, che fa parte della robusta struttura di fissaggio della fresatrice al banco per fresatrice verticale

Fresatrice da banco per legno e regolazioni

La soluzione adottata di non fissare la fresatrice da banco al piano di lavoro, permette di renderlo apribile con l’applicazione di due cerniere a libro lungo un lato del mobile del banchetto. Questo rappresenta un grande vantaggio in quanto facilita le frequenti sostituzioni di frese sulla macchina.
La guida laterale, immancabile elemento di qualsiasi banchetto per fresatrici, è costituita da una tavola verticale, fissata posteriormente a un’altra tavola messa in piano; l’unione fra le due è resa più robusta da due triangoli di rinforzo. La guida ha due asole parallele, aperte alle estremità della tavola in piano. Le asole limitano lo scorrimento di due bulloni da stringere e mollare a mano con galletti che si avvitano in due bussole messe da tergo, sotto il piano, previa foratura.
La guida è in un solo pezzo e porta al centro lo scarico per non interferire con lo spazio di lavoro della fresa. Questo spazio è calcolato in diretta relazione con la dimensione delle frese facenti parte della propria dotazione. Nel caso di un nuovo acquisto, di dimensioni eccessive, l’apertura fatta in precedenza resta facilmente sagomabile alla bisogna.
Silverline - Banco fresa con rapportatore 850 x 335 mm (460793)
  • Banco in alluminio pressofuso dotato di scale di misurazione per una maggiore precisione
  • Scatola di commutazione UK senza blocco 230 V e morsa fresatrice per controllarne la potenza
  • Utilizzabile con fresatrici manuali standard
  • Consente di plasmare, piallare, ribattere, incidere, stampare, congiungere e scanalare
  • Include tavole guida, estensioni tavolo, guardia, rapportatore ed elementi di fissaggio
FERM Banco per Fresatrice. Adatto a fresatrici con piastra base fino a 162mm. Dimensioni banco 455 x 330mm. Altezza banco 300mm
  • Adatto per tutte le fresatrici FERM
  • Con collegamento per aspirazione polveri e struttura in alluminio stabile e robusta
  • Facile e precisa regolazione per lavori di precisione
  • Interruttore stagno sincrono
  • Adatto per fresatrici con diametro della piastra di base fino a 162 mm
Offerta
wolfcraft Banco portamacchine e da lavoro MASTER cut 1500 I 6906000 I Il banco portamacchine universale 4 in 1
  • Banco per utilizzare in modo fisso seghe circolari, seghetti alternativi e fresatrici verticali
  • Piastra portamacchine regolabile in alluminio per un semplice montaggio degli utensili
  • Telaio stabile con sistema di chiusura rapida che consente di riporlo in poco spazio
  • Peso 17 kg
EBERTH Banco per Fresatrice Verticale Legno 870x330mm, Diametro Massimo Cestello Porta Frese 150mm, Altezza di lavoro 280mm, Arresto Angolare, Interruttore on/off, Guide di Precisione, Sega Circolare
  • Il tavolo da fresatura EBERTH TC3-TF150 è un tavolo da fresatura professionale in alluminio pressofuso con scanalature di guida per il rip fence. L'estensione del tavolo è realizzata in lamiera d'acciaio verniciata a polvere. Il tavolo per fresatrici è stabile e facile da usare
  • Il banco da lavoro per fresatrici ha un'altezza di lavoro di 280 mm e la superficie di lavoro misura 870 x 330 mm. Il piano di lavoro ha una portata massima di 8 kg. La larghezza massima di lavoro con la guida di taglio è di 11,5 cm e senza guida di taglio di 20 cm
  • Il tavolo da fresatura EBERTH TC3-TF150 è dotato di un interruttore on/off per la fresatura fino a un massimo di 1800 watt, di un arresto angolare, di varie guide di precisione e di un attacco per l'aspirazione. Il banco fresa trasforma la vostra fresa in uno strumento professionale fisso
  • Il diametro massimo del cestello della fresatrice è di 150 mm e il diametro massimo della punta è di 40 mm. Si acquista un robusto tavolo in metallo che può essere saldamente avvitato al banco di lavoro tramite 8 fori
  • Il marchio EBERTH è sinonimo di macchine e utensili di alta qualità e offre un'ampia gamma di prodotti per l'officina, il cantiere e la casa. Grazie alla produzione di alta qualità e ai controlli di qualità approfonditi, i clienti beneficiano di tavoli per frese precisi e durevoli
Bosch Home and Garden 0603B03400 PTS 10 Banco Sega, Profondità Taglio a 90° 75 mm, 1400 W
  • Ampia superficie del banco in alluminio
  • Diametro della lama 254 mm, diametro del foro 30 mm, 5000 giri/minuto
  • Profondità di taglio 75 mm (63 mm a 45°), inclinazione della lama 0/45°
  • Binari di guida integrati con battuta angolare, per tagli angolati fino a ± 60°
  • Guida parallela autoregolante per tagli rettilinei esatti

Motorizzazione della fresa per banco

  • Nella seconda fase della realizzazione del banco fresa fai da te il nostro lettore ha alzato la posta in gioco prefiggendosi l’obiettivo di motorizzare l’altezza della fresa sul piano, in modo da ottenere la massima comodità nelle regolazioni. Il sistema è completo di microswitch che fermano il motore a fine corsa, sia in una direzione sia nell’altra: due distinte spie segnalano l’avvenuto raggiungimento del rispettivo limite.
Il motore da lavatrice scelto per motorizzare l’innalzamento e l’abbassamento della parte attiva dell’utensile va alloggiato all’interno del mobile in posizione esattamente a piombo con la manopola di regolazione. I collegamenti elettrici vanno fatti in modo da far girare il motore a una velocità di circa 300 giri al minuto (centrifuga lenta).
La manopola di regolazione va tolta per lasciare libera la barra filettata cui si innesta il manicotto di raccordo che rende solidali l’asse del motore e la barra tramite una vite passante.
Una squadretta, fissata al pannello mobile in posizione opportuna, fa un lavoro molto semplice, ma utilissimo, perché seguendo l’escursione della regolazione in profondità, a ogni fine corsa interviene su un interruttore a lamella
l’interruttore a lamella fa accendere la rispettiva spia messa su una scatola elettrica in posizione visibile e interrompe la marcia del motore. In questo modo quest’ultimo non subisce sovraccarichi dati da inutili marce sotto sforzo.

Articoli simili

- Annunci -

Commenti

    • Buongiorno Santos,

      Nell’articolo risulta illustrato piuttosto chiaramente il sistema di fissaggio…La suola della fresatrice non viene fissata direttamente al piano di lavoro ma si usano due tondini inseriti negli alloggiamenti delle barre della guida parallela. Alle estremità i tondini si innestano in due listelli di legno che hanno il compito di renderli solidali. I listelli si fissano ai fianchi del mobile.

      Cordiali saluti.

  1. tutto bello, ma esiste un progetto dettagliato per la realizzazione del banco fresa in pdf. Col quale potersi cimentare nella realizzazione senza interpretare nelle poche figure da voi riportate.

  2. Ciao,cono interessato alla costruzione di questo banco fresa,si puo avere un progetto piu dettagliato?non riesco a capire molto bele il funzionamento della regolazione della fresa..grazie mille Mirco.

  3. L’unica cosa che si capisce è la mancanza della piastra per avvitare la fresa. Per il resto progetto non realizzabile basandosi su un paio di foto poco chiare. Ma sicuramente non c’è il pdf perchè il progetto non funziona come dovrebbe.

  4. Buon giorno vorrei sapere dove si può acquistare il banco fresa da lei costruito sarei interessato…….e possibile avere il suo n.telefono x poter spiegare meglio cosa serve????le lascio le mie coordinate 3384474453

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Tutorial Fai da te

Le guide di Almanacco

Progetti dei lettori

176,042FansLike
8,263FollowersFollow
97,382FollowersFollow
40,000SubscribersSubscribe