costruire un banco da lavoro
costruire un banco da lavoro
Home / Fai da te / Tecniche / Fai da te Legno / Come costruire un banco da lavoro utilizzando componenti IKEA

Come costruire un banco da lavoro utilizzando componenti IKEA

 

Per costruire un banco da lavoro possiamo sfruttare elementi preassemblati

Non è scritto da nessuna parte che chi fa da sé debba far da sé tutto quanto: ed è proprio il caso di questo articolo in cui analizziamo come costruire un banco da lavoro utilizzando componenti Ikea. Questo banco da lavoro è concepito in modo da poter essere utilizzato tanto da un bambino quanto da un adulto, abbastanza solido per la maggior parte delle lavorazioni e fornito di una vasta serie di accessori.

Cosa serve per costruire una banco da lavoro fai da te

costruire un banco da lavoro

  • Sega per tagli diritti,
  • trapano,
  • mazzuolo,
  • cacciaviti,
  • mecchie Forstner,
  • morsetti da 100 e 150 mm.
  • 2 cavalletti Finnvard con ripiano;
  • 3 cassettiere Moppe 280x360x 290 mm;
  • 1 cassettiera Moppe 800x280x100 mm;
  • 4 rotelle a piastra Rill
  • 1 piano lamellare abete 28x700x1400 mm.
  • Compensato di legno duro da 6,5 mm: 1 coperchio cassetta/sedile 440×356 mm;
  • 1 fondo 440x 350 mm;
  • 2 pareti 60×440 mm;
  • 2 pareti 60×337 mm;
  • striscie larghe 60 mm per i divisori interni (a misura e quantità);
  • 1 spondina del piano di lavoro 35×1400 mm;
  • listello 20x20x 1400 mm;
  • spina zigrinata Ø 10 o 12 mm: 4 pezzi da 80 mm, 4 da 90 mm, 4 da 100 mm.
  • 2 cerniere ottone a libro 80×28 mm; 12 viti ottone M3x10 mm con dadi;
  • 21 boccole da 20 mm (Ø secondo i morsetti);
  • viti; chiodi; colla.

banco da lavoro in legno

I componenti Ikea

finnvardPer costruire un tavolo da lavoro partiamo da due cavalletti Finnvard Ikea che reggono il piano di lavoro, molto robusti in quanto dotati di un ripiano inferiore che ne unisce le gambe aumentandone anche la stabilità. Altro vantaggio di questi cavalletti è di essere regolabili in altezza da 710 a 930 mm grazie al fatto che fra le traverse sommitali delle due metà scorrono verticalmente due guide, dotate di fori uniformemente distanziati, che reggono l’asse d’appoggio dei pezzi e possono essere bloccate all’altezza più conveniente (anche diversa fra le due).

Il piano di lavoro è una tavola di lamellare d’abete da 28 mm larga 700 e lunga 1400 mm. Contro un bordo lungo del piano si applica una tavoletta di multistrato da 6,5 mm larga 35 mm, facendola sporgere in basso come fermo contro i cavalletti (capovolgendo il piano diventa una spondina ferma pezzi). Negli altri tre bordi si aprono i fori per i morsetti, meglio descritti più avanti. La robustezza dei cavalletti permette di usarli come supporto per gli scaffaletti portattrezzi, articoli Moppe IKEA, due a tre cassetti 280x360x290 mm, da 18 euro

Assemblaggio

sedi per spine di legno

Per poter reggere tavole e listelli sollevati da terra si inseriscono nel bordo esterno dei cavalletti spine di faggio Ø 10 o 12 mm, di lunghezza decrescente, fatte penetrare nelle gambe per circa 30 mm. Per un solido supporto va posta molta attenzione nell’eseguire le coppie di fori alla medesima altezza in entrambi i cavalletti e nel centrarne le sedi nello spessore delle gambe.

avvitare il legno

Dal lato opposto alla rastrelliera si inserisce fra i cavalletti, rendendoli così un corpo unico, una cassettiera Moppe bassa e lunga avvitandola all’ala verticale dei cavalletti previo l’inserimento di un listello di compensazione dello sbalzo. Se si desidera rendere smontabile il banco l’unione va fatta con viti a testa svasata M8x60 mm fatte entrare dall’interno della cassettiera.

punta forstner

boccole metalliche

Per bloccare i pezzi occorrono strettoi a vite del tipo più comune, con apertura di 100 e 150 mm. Ai più lunghi si sfila la ganascia mobile lasciandogli l’asta da far passare nei fori del piano calzandovi poi dal basso la ganascia mobile. Agli altri l’asta si elimina del tutto. Nei fori sul piano si inseriscono piuttosto forzate boccole metalliche in grado di ospitare le code delle ganasce di ghisa così che l’ex ganascia fissa faccia da spalla a quella con la vite di pressione che vi stringe contro i pezzi.

Importanti particolari

tavolo da lavoro

1: caratteristica saliente dei cavalletti Artur di IKEA è di permettere oltre che il sollevamento del piano, la sua inclinazione, comoda per il disegno. Fra le gambe, le cassettiere portaoggetti.

2: una serie di fori praticati su tre lati del piano offre la possibilità, con l’uso di strettoi opportunamente modificati come è descritto nel testo, di bloccare sul tavolo pezzi di ogni forma e dimensione.

3: per il disegno il piano va capovolto tenendo in basso il lato bordato così che la spondina sporga in su impedendo che fogli, squadre e matite rotolino a terra.

cassettiera ikea

Le cassettiere Moppe sono abbastanza robuste da reggere il peso di un ragazzino. Sotto la base si avvitano rotelle piroettanti con attacco a piastra, di portata unitaria attorno ai 45 Kg. Un portaminuterie con coperchio, avvitato sul Moppe, fa da sedile.

ruote piroettanti

Come costruire un banco da lavoro utilizzando componenti IKEA ultima modifica: 2016-07-19T12:21:46+00:00 da Laila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *