Scarpiera fai da te in larice con il frontale smussato | Realizzazione passo-passo

 

Una costruzione tutta legno che vede giunzioni eseguite in tre differenti modalità e caratterizzata dalla smussatura degli spigoli frontali dei fianchi che concorre a rendere la scarpiera fai da te bella e “leggera”

Per realizzare questa scarpiera fai da te è necessario procurarsi alcune tavole di larice rosso, di recupero, larghe 120 e 150 mm, lunghe quasi 2 metri e spesse 20 mm. Gli strumenti utilizzati sono stati parecchi: pialla, fresatrice, levigatrice, sega circolare, troncatrice, fresatrice per lamelli, trapano ecc. Le giunzioni, a seconda dei casi, sono state fatte con lamelli, con spine di faggio e, per i ripiani, solo con viti messe alla traditora.

La scarpiera fai da te è impreziosita da una leggera “chiusura” a 45° laterale, creata modificando lo sviluppo frontale dei fianchi; la sua funzione è quella di rendere la sagoma snella e leggiadra, consentendo anche un più facile inserimento del mobile negli spazi ristretti come i corridoi. La modalità di realizzazione di questa soluzione, dettata da una scelta estetica, rappresenta una difficoltà, ma bisogna dire che il risultato ha ampiamente ripagato.

Osservazioni tecniche

Tranne quelli dei ripiani, tutti i bordi esposti frontalmente e lateralmente sono stati fresati per “addolcirli” al tatto e impreziosirli esteticamente. Fra le varie possibilità, l’autore ha scelto la fresa concava con raggio di 10 mm e cuscinetto in testa. Montata sulla fresatrice a tuffo, e regolata in modo che il bordo d’attacco risalti di un paio di millimetri fuori dalla piastra d’appoggio, la fresa non ha prodotto soltanto l’arrotondamento del suo raggio nominale, ma ha creato anche quella sottile battuta, che è l’elemento determinante dell’ottimo risultato estetico.

Il moble ha una larghezza totale di 900 mm, altezza 900 mm, profondità 300 mm. Le tavole di larice rosso, con cui sono state ricavate tutte le parti, sono spesse 20 mm.

Tempo richiesto: 2 giorni.

  1. Lavorare le tavole di larice recuperate

    Le tavole di larice recuperate vengono troncate in testa per eliminare i fori di una precedente applicazione e poi tagliate a misura secondo il progetto da realizzare.
    come costruire una scarpiera

  2. Predisporre la tavola per l’applicazione dei lamelli di giunzione

    Dopo una passata di pialla a filo sui bordi, in modo da regolarizzarli perfettamente, l’azione con la fresatrice produce le sedi per l’applicazione dei lamelli di giunzione.

  3. Unire le tavole

    Unendo le tavole sui fianchi, a tre a tre, si ottengono i pannelli sufficientemente ampi per realizzare le parti in piano e i fianchi della scarpiera fai da te. Messi i lamelli e spalmata la colla vinilica, è fondamentale mettere in pressione le tavole nel modo corretto, non solo lateralmente, ma obbligandole a stare perfettamente in piano fra loro.

  4. Levigare i pannelli

    Tolti gli strettoi i pannelli vengono levigati per eliminare la precedente finitura. Quelli da usare per fare i ripiani e la base, pezzi tutti uguali, dopo un ulteriore taglio a misura e la rimozione dei due angoli frontali con tagli a 45°, ricevono un’ulteriore levigatura sui bordi, per il pareggiamento di precisione.
    scarpiera fai da te legno

  5. Preparare i ripiani alla giunzione

    I ripiani vengono preparati alla giunzione con i fianchi facendo fori trasversali, per l’applicazione di viti “alla traditora”; per farli bene si consiglia questa guida con punta speciale per trapano: oltre a fare il preforo per la vite, produce anche l’allargamento per la testa della stessa, in modo che prema correttamente, senza che il legno fessuri e rimanendo sotto filo piano.

  6. Realizzare i fianchi

    I fianchi sono realizzati unendo un pezzo laterale con uno, più stretto, disposto a 45° rispetto al primo. La bisellatura è eseguita solo su quest’ultimo, prima di fare le sedi per i lamelli, che anche in questo caso sono utilizzati per la giunzione.

  7. Realizzare una battuta sul borso posteriore dei fianchi

    La fresatrice, già utilizzata prima sui bordi visibili dei fianchi e del top, è nuovamente utile, ma in questo caso per realizzare una battuta sul bordo posteriore dei fianchi, per l’applicazione del dorso della scarpiera fai da te.

  8. Predisporre i fianchi per la giunzione con spine

    Per il collegamento dei fianchi con il top è prevista la giunzione con spine di faggio. Fatti i fori ciechi sul bordo superiore, per replicarli nella posizione corretta anche sul pannello da giuntare, si mettono i marcatori di metallo con i puntali. Quindi si posiziona delicatamente il top e si preme per lasciare sullo stesso i segni in cui forare.

  9. Procedere alla coloritura

    Prima di procedere con la giunzione dei ripiani con i fianchi e dei fianchi con il top, è meglio provvedere alla coloritura con impregnante color teak.

  10. Lasciare grezzo il bordo di giunzione

    Il bordo di giunzione viene lasciato grezzo per una migliore adesione della colla vinilica, spalmata anche sulla superficie di contatto, oltre che applicata nei fori delle spine di faggio.
    scarpiera fai da te legno

  11. Tenere alla giusta distanza il pannello/ripiano di base dal bordo inferiore della scarpiera

    Due pezzi di scarto, calibrati nelle dimensioni e di forma rettangolare, sono usati come distanziali per tenere alla giusta distanza il pannello/ripiano di base dal bordo inferiore della scarpiera fai da te, mentre si effettuano i fissaggi con le viti alla traditora di cui si erano predisposte le sedi.

  12. Mettere in pressione

    Al momento della messa in pressione del top con i fianchi è opportuno essere sicuri del mantenimento dello squadro: i due pezzi di scarto triangolari che si notano agli angoli superiori sono messi proprio per tenere a 90° i pannelli che concorrono alla giunzione.

  13. Realizzare lo schienale

    Lo schienale è fatto con un foglio di compensato; dopo averlo tagliato a misura, prima di colorarlo, conviene sempre fare una prova di posizionamento in bianco.

  14. Accortezze finali

    A montaggio completato, si ripassano le imperfezioni con la finitura colorata, si dà una passata di carta vetrata fine o paglietta analoga e si applica la cera, tirandola bene con un panno di lana.
    scarpiera fai da te aperta

Progetto di Fabrizio Uliana

Articoli simili

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Tutorial Fai da te

Le guide di Almanacco