Oggetti vari

Cavatappi fai da te in legno da parete

5
cavatappi fai da te
 

Quasi interamente di legno, incluso l’ingranaggio per il funzionamento, questo cavatappi fai da te è molto bello anche se non semplicissimo da realizzare

L’idea di una cavatappi fai da te in legno nasce come sfida per mettere alla prova la propria abilità. L’obiettivo che si è prefissato il nostro lettore Mario Chiurino è quello di realizzare uno di quegli apribottiglie da parete che solitamente hanno corpo, leva ed ingranaggi interamente di metallo. La difficoltà che si è imposto è quella di realizzare un cavatappi fai da te tutto di legno, dimostrando che anche con un materiale “tenero” è possibile azionare meccanismi che si basano su ingranaggi a cremagliera di piccole dimensioni. Il tutto è ricavato da un pezzo di rovere massello su cui vanno riportati i disegni dei pezzi con dime fatte col cartoncino.

La fase iniziale di disegno tecnico è molto importante in realizzazioni di questo tipo dove è richiesta una precisione da “fabbro” più che da falegname. I quattro pezzi, sgrossati con la sega a nastro, sono poi lavorati con la fresatrice e la levigatrice ottenendo già una buona finitura per la maggior parte delle superfici di contorno; meccanismi e altre parti più articolate, invece, sono da lavorare a mano, con molta pazienza e precisione, ponderando bene ogni movimento e testando spesso gli accoppiamenti. In questi casi vale la regola di andare per gradi tenendo presente che a togliere c’è sempre tempo; aggiungere, al contrario…

cavatappi in legno

Come costruire un cavatappi

cavatappi da parete

  1. Fra i componenti del cavatappi fai da te, ci sono due intrusi: sono due pezzi realizzati con ottone. Questo significa che l’obiettivo non è stato raggiunto al 100%, ma va detto che per la parte attiva, con ingranaggi e leve tutti di legno, il successo è stato pieno.
  2. Prima di completare il montaggio finale, che finisce per mascherare quasi del tutto il meccanismo, si può apprezzare la precisione degli ingranaggi: a leva alzata l’asta a cremagliera deve rimanere in posizione bassa per poter collocare nella forchetta il manico del succhiello avvitato nel tappo.
  3. Abbassando completamente la leva, l’asta a cremagliera sale estraendo il tappo dal collo della bottiglia. Il pezzo che completa il montaggio, oltre a portare le iniziali dell’autore, ha il compito fondamentale di trattenere in sede l’asta a cremagliera mentre la si aziona.

Vedi anche

5 Commenti

  1. io ne ho uno piu’ bello…fatto artigianalmente dai falegnami zeppa di Montefiascone…senza nessun paragone….buon natale

     
    1. Buongiorno Rita,

      Ci fa piacere! Se ce lo mostra con una foto godremo anche noi di tanta bellezza.

       
  2. il mio èpiu’ bello…

     
    1. Buongiorno Rita,

      Potrebbe condividere con noi, tramite una foto, il suo bellissimo cavatappi fai da te fatto dai falegnami.

      Saluti

       
      1. Non lo.mostra perche’e’ troppo bello!!!😂

         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Oggetti vari