Costruire tavoli

Tavolo a ribalta fai da te supersottile | Come costruirlo in pochi passaggi

0
tavolo a ribalta
tavolo a ribalta
 

Se lo spazio è poco, non è il caso che il tavolino per la prima colazione o per gli spuntini veloci ingombri il locale per tutta la giornata… basta costruire un tavolo a ribalta fai da te

La soluzione del tavolo a ribalta fai da te è semplice da realizzare da soli e, corredata di sedie pieghevoli, consente di modificare con rapidità l’assetto del locale. Un piano da 600×1100 mm è addirittura sufficiente per tre persone e la sua estremità, tagliata a mezzaluna, ne riduce l’ingombro reale.

L’appoggio al muro è dato da un listello di legno fissato con due robusti tasselli metallici Ø 12 mm. Sul lato verticale del listello avvitiamo una cerniera a metro, lunga quanto il listello stesso, e a questa il bordo del piano del tavolo fai da te.

Il tavolo a ribalta, in posizione chiusa, sporge dalla parete solo 50 mm e, nello spessore del listello di appoggio, può trovare posto un quadro, che arreda la parete quando il piano è abbassato.

La rotazione del tavolo a ribalta autocostruito

Affinché avvenga senza intoppi è importante che il perno della cerniera cada esattamente nell’angolo formato dal listello e dal bordo del piano: un filo dell’aletta della cerniera cadrà approssimativamente a metà del listello e l’altro sullo spigolo inferiore del piano del tavolo. Dalla parte opposta il tavolo a ribalta si regge su una tavoletta incernierata alla superficie inferiore del piano, in modo che, alzando il piano stesso, la gamba ruoti e vada ad aderire al piano, in posizione verticale.

Questo tipo di sostegno è esteticamente valido, ma ha un limite: urtando inavvertitamente la gamba è possibile provocare il ribaltamento del piano. A ciò si può rimediare aumentando la lunghezza della tavoletta in modo che, disposta in diagonale, appoggi nell’angolo formato dalla parete e dal pavimento; per limitare la sua lunghezza è possibile fissare la cerniera, sotto il piano, a minor distanza rispetto alla parete.

Cosa serve per costruire un tavolo pieghevole

  • Lamellare di abete spesso 28 mm (1 pezzo 600×1100 mm);
  • listello sezione 30×40 mm (1 pezzo da 600 mm);
  • tavola a sezione 20×70 mm (1 pezzo da 680 mm);
  • cerniera a metro (1 pezzo da 600 mm);
  • listello tondo Ø 30 mm (1 pezzo da 50 mm);
  • 1 cerniera 50×50 mm;
  • 2 tasselli metallici Ø 12 mm;
  • 1 gancio per persiane;
  • 1 occhiello a legno da 80 mm;
  • 1 tassello Ø 8 mm;
  • viti 3×20 mm

Ti serve un tavolo a ribalta ma non hai tempo di costruirtelo? Ecco alcuni consigli per gli acquisti

Come installare a muro il tavolo a ribalta

Fissiamo il listello al muro con tasselli a espansione metallici e buIloni con testa a vite, piatta e svasata.

la cerniera a metro, Iunga 600 mm, è provvista di fori nei quali inseriamo le viti a Iegno; il perno deIla cerniera deve coincidere con il filo superiore deI Iistello.

Tratteniamo il piano del tavolo in posizione verticale e avvitiamolo alla cerniera, in modo che il filo dell’aletta metallica coincida con Io spigoIo inferiore deI piano.

Aggancio rapido a parete

Per tenere il piano deI tavolo in posizione chiusa, aderente alla parete, ricorriamo ad un gancio per persiane, reperibile presso tutti i ferramenta. Il gancio è dotato, ad un’estremità, di un occhielIo filettato, per legno, che avvitiamo sotto il piano del tavolo, lungo il suo asse longitudinale.

Procuriamoci un cilindretto di legno lungo 48 mm, pari alla distanza fra il piano inferiore del tavolo e la parete; il cilindretto serve da distanziatore e consente l’aggancio del piano a muro. Pratichiamo un foro lungo l’asse del cilindro e vi inseriamo I’occhiello filettato lungo 80 mm; quindi avvitiamo il tutto in un tassello a parete; a tavolo alzato, il gancio si inserisce con precisione nell’occhiello applicato al distanziatore.

 

L’occhiello a legno attraversa il cilindro distanziatore e si avvita nel tassello a muro:
il gancio viene inserito nell’occhiello.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *