Costruire tavoli

Tavolo con cavalletti fai da te

0
tavolo con cavalletti, tavolo con cavalletti fai da te, tavolo fai da te, cavalletti per tavolo, cavalletti di legno, cavalletti in legno, cavalletti legno
 

Ecco come costruire un simpatico tavolo con cavalletti in legno pieghevoli

Un pannello di legno e una coppia di gambe per tavoli costituiscono gli elementi classici di un tavolo con cavalletti fai da te: utilizziamo questa struttura essenziale per ottenere una scrivania elegante, che si monta e si smonta velocemente e occupa pochissimo spazio in profondità.

La trasformazione è tanto semplice quanto efficace, basta sagomare il perimetro squadrato del pannello per dargli un profilo più sinuoso e arricchire le gambe sottili dei cavalletti con fregi ricavati da un foglio di compensato leggero. Mantenendo l’aspetto naturale del legno esaltiamo la semplicità del tavolo con cavalletti, sulla quale effettuiamo una decorazione a tampone con tinte forti.

Cosa serve per realizzare il tavolo con cavalletti fai da te:

  • Compensato di pioppo da 15 mm e da 4 mm
  • Due cavalletti pieghevoli
  • Spugnetta decorativa
  • Impregnante
  • Smalto acrilico
  • Spray protettivo trasparente

In alternativa alla spugnetta possiamo utilizzare decorazioni adesive, la superficie va poi protetta con vernice vetrificante.

Come realizzare il tavolo con cavalletti fai da te

  1. Su un cartoncino disegniamo i due profili da applicare sulle gambe e sui traversi dei cavalletti: ci servono come dima per ottenere elementi tutti uguali (8+8). Ritagliamo le sagome e riportiamole sul foglio di compensato.
  2. La lama sottile dell’archetto da traforo elettrico permette di seguire con buona precisione il profilo sinuoso disegnato con il curvilineo solo su uno dei lati lunghi delle strisce, larghe quanto basta a ricoprire interamente le gambe e i traversi.
  3. Eliminiamo tutte le asperità prodotte dal taglio con una passata di carta vetrata fine (N° 240-280) ripiegata per praticità su una striscia di legno. Passiamola anche sugli spigoli del profilo per smussarli leggermente.
  4. Stendiamo una mano di impregnante protettivo sulle strisce e sui cavalletti, lasciamo asciugare, tamponiamo con la spugnetta decorativa intrisa in un colore acrilico e incolliamo le strisce a filo interno sulle gambe, con colla vinilica.
  5. Lungo il perimetro del pannello che costituirà il piano di lavoro tracciamo una sagomatura curva molto leggera, in modo da eliminare poco legno e non ridurre la superficie disponibile. Seguiamo la tracciatura con il seghetto alternativo.
  6. La lisciatura del bordo richiede una pazienza maggiore, dato lo spessore del pannello. Anche in questo caso stondiamo leggermente gli spigoli del profilo, poi passiamo alla finitura con lo stesso sistema utilizzato per i cavalletti.

Decorazioni a timbro

Le spugnette sagomate si trovano nei negozi di colori e decorazioni, con varie forme, vanno appoggiate su un velo di colore steso su una tavoletta e utilizzate per tamponare la superficie (1). Quando il colore è asciutto proteggiamo tutta la superficie con protettivo trasparente (2). Per dare l’impregnante su entrambe le facce delle strisce senza aspettare l’asciugatura possiamo piantare alcuni chiodini su un tacco di legno o degli stecchi su polistirolo e su questi sostegni appoggiare le strisce.

 

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *