Carta e cartone

Come fare fiori di carta | La Dalia

0
Come fare fiori di carta
 

Tutti hanno una corolla e un gambo, ma le forme sono le più varie. Ecco come realizzare una Dalia di carta crespa

Come fare fiori di carta crespa ce lo illustra la nostra lettrice Giuseppina Caprioglio: riportiamo un esempio concreto  per rappresentare che si possono modellare fiori di carta crespa che non rappresentino una vaga idea astratta, ma riproducono piuttosto fedelmente quelli reali.

La dalia, per esempio, la cui preparazione richiede pochissimo tempo, viene formata con due strisce di carta crespa tagliate a seghetto avvolte in maniera concentrica all’estremità di un pezzo di fil di ferro piuttosto grosso, poi ricoperto con nastro verde.

Decisamente più laboriosa è, invece, la preparazione dell’ortensia, in cui i molti fiorellini che compongono l’infiorescenza sono messi assieme uno per uno.

Si tagliano una cinquantina di pezzi di fil di ferro sottile lunghi 5 centimetri e in cima a ciascuno si mette un piccolo batuffolo d’ovatta. Si tagliano due centinaia di petali rotondetti e si incollano a gruppi di quattro su ciascuno stelino, da rifinire con nastro verde.

Quindi si uniscono 10 fiorellini a ombrello su un unico gambo di filo un po’ più grosso e infine si collegano i cinque mazzetti allo stelo principale, da adornare con un paio di foglie dal bordo seghettato come quelle dei fiori veri.

Cosa serve per fare fiori di carta crespa?

  • Fil di ferro di varie misure,
  • Nastro adesivo opaco a superficie ruvida color verde,
  • Carta crespa di diversi colori,
  • Colla vinilica,
  • Ovatta,
  • Tenaglie,
  • Forbici comuni forbici tagliacampioni,
  • Centimetro

Come fare fiori di carta

taglio carta crespa

dalia di carta crespa

creare un fiore di carta

La corolla della dalia si prepara con due sole strisce di carta crespa lunghe una sessantina di centimetri e alte, l’una 6, l’altra 10. Per rispettare queste proporzioni ben calibrate conviene prendere le misure piuttosto che fare a occhio. I petali appuntiti si tagliano bene in serie dopo aver piegato le strisce a fisarmonica più o meno quadrata (1). Affinché tutti risultino appuntiti, il taglio deve lasciare agli angoli o una punta aguzza o una valle, non una via di mezzo. L’operazione si esegue bene con le cosiddette forbici taglia campioni, attrezzi semplici e leggeri, adatti anche ai bambini e ideali per la carta. Per montare la corolla bisogna riaprire le due strisce in tutta la loro lunghezza, far colare alla base di entrambe un filo di colla vinilica (2) e avvolgerle attorno all’estremità di uno spezzone di filo di ferro distribuendo bene i petali (3). Si avvolge prima la striscia più stretta (che così resta all’interno), poi quella più larga. In ultimo resta da abbozzare il calice con un giro di nastro adesivo verde e da rifinire il gambo scendendo a spirale lungo il fil di ferro con lo stesso nastro.

Link utili per lavorare con la carta crespa

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *