Decorazioni natalizieDecorazioni per le feste

Portafrutta portacandele

0
portafrutta-portacandele
 

Creiamo un insieme che riunisca il piatto portafrutta e il portacandele decorando il tutto con piccoli abeti di legno che danno il tocco natalizio

Due dischi in legno massello ricco di venature, di diametro differente, costituiscono il piatto portafrutta. Quello di diametro più piccolo costituisce la base, mentre quello più grande è forato per accogliere le candele, la frutta e le spine della sagoma degli alberi.

Portafrutta portacandele: cosa occorre

 

disegno

 

Serve un piano in listellare di pino spesso 28 mm da cui ricavare due dischi Ø 400 e Ø 340 mm. Per gli abeti occorre un piano in lamellare spesso 20 mm da 250×250 mm circa. Occorrono anche spine di legno Ø8 mm, colla vinilica e impregnante trasparente.

Portafrutta portacandele: i vari passaggi

 

segare-cerchi

Fissiamo il pezzo da tagliare in una morsa. Dopo aver tracciato i cerchi sul piano di lamellare li seguiamo con il seghetto alternativo, operando poco alla volta, per sezioni.

 

levigare-bordi

Levighiamo i bordi dei dischi per eliminare eventuali schegge e asperità prodotte dalla lama del seghetto alternativo. La levigatura va effettuata con carta vetrata a grana media levigando anche la superficie per favorire il fissaggio dell’adesivo.

sagome

Le due sagome degli abeti sono ricavate da un unico piano di lamellare. La forma può essere ottenuta dal disegno quadrettato opportunamente ingrandito.

 

tagliare-stelle

Il modo più semplice e preciso per tagliare le forme delle stelle e il foro interno del disco è usare un seghetto da traforo. Se usiamo il seghetto alternativo dobbiamo prima praticare un foro al centro per il passaggio della lama.

 

portafrutta-portacandele-esecuzione

Dopo aver riportato il disegno degli alberi, pratichiamo il taglio col seghetto alternativo (dotato di una lama stretta che segue facilmente le linee). Foriamo la base degli “abeti” e vi inseriamo due spine di legno.

 

morsa

I pezzi tagliati devono essere assemblati con colla vinilica e messi in morsa per almeno 24 ore.

 

posizionare-abeti

Posizioniamo all’interno dei tre fori praticati sulla base del piatto la sagoma degli abeti fissandola con gocce di colla vinilica. La finitura più adatta per il piatto è la cera vergine d’api distribuita con un panno e levigata con lana d’acciaio.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *