Manutenzione e riparazione

Affilatura lame circolari | Come si fa

0
affilatura lame circolari
 

L’affilatura lame circolari è una delle operazioni più importanti per avere la sega circolare sempre efficiente

Pulizia della macchina dai detriti (con spazzola e aspiratore), controllo del cavo di alimentazione, verifica dei dispositivi di sicurezza (carter, protezioni scorrevoli, ecc) contribuiscono a tenere la sega circolare sempre in piena efficienza; ma l’operazione che va fatta con più assiduità è l’affilatura lame circolari.


Questa va smontata allentando dadi, rondelle e bulloni che la fissano sull’asse del motore impedendo che si allenti durante la rotazione. La lama va scelta in funzione del lavoro da svolgere, preferendo i modelli con denti al widia; il senso di rotazione è sempre chiaramente indicato sia sulla lama sia sul carter. Importante è l’allicciatura o stradatura dei denti della lama.


Come fare l’affilatura lame circolari

Per verificare se la lama ha bisogno di essere stradata o allicciata si controlla se i denti sporgono alternativamente sull’uno e sull’altro lato della stessa misura.

Quando è necessario intervenire bisogna bloccare la lama nella morsa, interponendo tra essa e le ganasce due tavolette di legno tenero o di sughero.

La corretta allicciatura si ottiene soltanto con uno specifico attrezzo, piegando prima un dente ogni due e poi rivoltando la lama per completare il lavoro.

Per rendere più agevole l’affilatura si può costruire un attrezzo serralama con due assicelle di legno incernierate tra loro e dotate di perno di centraggio.

Le lame di grosso diametro a dentatura grossa si affilano con una lima piatta o con una lima a triangolo a seconda della forma dei denti.

la lima va azionata in una sola direzione, seguendo il senso dell’affilatura e mantenendo costantemente il contatto con la superficie frontale del dente.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *